domenica 30 novembre 2008

Messaggio da bangkok: un amico e collega chiede aiuto per tornare a casa

Messaggio da bangkok:
un amico e collega chiede aiuto per tornare a casa


Carissimi, NON E’ UNA BUFALA!!! E’ un collega che mi scrive da Bangkok, e non riesce a tornare.

Vi giro la sua mail, sperando che con l’aiuto di tutti possa rientrare assieme ai suoi colleghi.

Grazie,Elisabetta PasegginiAmici e colleghi, vi scrivo da Bangkok dove sono bloccato da quattro giorni perche', come saprete,l'aeroporto e' occupato dai manifestanti del partito Pad. Sono arrivato il 23 fino a qui per coprire"Barfestival" un evento organizzato dalla mia rivista (Bargiornale - gruppo Sole 24 Ore Business Media). Saremmo dovuti partire (siamo una cinquantina) il 27 ma niente da fare. Poi ci hanno rimandato a stasera, ma almeno per 48 ore, nulla da fare. Lo slot dell'aeroporto militare di Bangkok (U Tapao) non c'e' piu'. L'unico check in e' intasato da code chilometriche di turisti che vogliono tornare a casa. Chi ci ha organizzato il viaggio sta facendo di tutto per risolvere la situazione. E' in stretto contatto sia con la Thai Airlines, sia con l'ambasciata e Farnesina. Ma qui nonsi muove niente. L'ambasciata sostiene che la situazione non e' cosi' grave da giustificare l'inviodi un aereo che ci venga a riprendere. Faccio presente che sia il governo francese sia quello spagnolo, cosi' come riportato dalle agenzie che ho letto sul Web, hanno inviato i loro aereiper riportare a casa i loro cittadini. Intanto la situazione di disagio cresce. Siamo in unacinquantina del nostro gruppo all'hotel Sheraton Royal Orchid, trattati coi guanti non c'e' che dire, mamolti iniziano a sentirsi prigionieri degli eventi.Intanto poche ore fa all'aeroporto e' esplosa una granata che ha causato diversi feriti. E la tensionesociale cresce. Vi chiedo di girare questa mail ai colleghi e agli amici giornalisti. Spero che loro ci aiutino a fare pressione sul ministero degli Esteri e sulla nostraambasciata qui a Bangkok per far sapere che siamo qui e che vogliamo tornare presto a casa. Sembra assurdoma per noi e' molto complesso agire da qui. A presto, spero proprio.Stefano Nincevich room 911 Sheraton Royal Orchid Bangkok

snincevich@yahoo.co.uk

NATIONAL National Geographic Channel Commemorates the 20th Anniversary of Lockerbie in an Air Crash Investigation Special

National Geographic Channel
Commemorates the 20th Anniversary
of Lockerbie in an Air Crash Investigation Special
Air Crash Investigation: Lockerbie. Scottish rescue workers and crash investigators search the area around the cockpit of Pan Am flight 103 in a farmer's field east of Lockerbie, Scotland on December 23, 1988, after a mid-air bombing killed all 259 passengers and crew, and 11 civilians on the ground. Image by (c) Greg Bos/Reuters/Corbis


LONDON - Twenty years ago on 21st December, (1988), all 259 people travelling onPan Am Flight 103 were killed when the aircraft bound for New York explodedabove the small Scottish town of Lockerbie. There were a further 11 deaths onthe ground. This devastating plane crash shattered a village and captured theattention of the world.Within a month of the chilling explosion, investigators discovered apiece of circuit board the size of a fingertip originating from a bomb. Itwas found to have come from a suitcase in the plane's luggage compartment.But who was responsible for this devastating terrorist act? This Air CrashInvestigation special looks into the resulting investigation, tracking downthe bomber and his subsequent conviction of the murder of 270 people. Twoyears later, the Libyan government accepted responsibility and paid a $2.7billion settlement.This National Geographic Channel special, features interviews with UKAAIB investigators and FBI bomb analysts and is based on official reports andeyewitness accounts.National Geographic Channel have created a special website featuring theincident, http://natgeochannel.co.uk/programmes/air-crash-investigation, thisincludes the results of the investigation, facts and background details onpiecing together this type of enquiry.The site contains a comprehensive world map showing all the locations ofaccidents featured in series 1- 6 of Air Crash Investigation.UK Premiere: AIR CRASH INVESTIGATION: LOCKERBIE on Monday 8th December at9pm

C.F.A. ART OPPORTUNITIES

VIDEO COMPETITION FOR THE VENICE BIENNALE
Deadline: 1st of February 2009
The competition will introduce a journey across the world.
In exactly one minute you will see a landscape filmed
through the window of a running train. One minute of English
landscape, German landscape, Russian, Chinese, African,
American, Dutch... the whole world by train in a collective
artwork. Make your One Minute through the window of a
running train – in exactly one minute, in one take, with
the audio of the train – without credits (the organization
will make one credit title with all makers). A selection of
One Minutes - TRAIN will be shown as an installation in the
Arsenale Spa during the Venice Biennale, followed by other
exhibitions. All submitted videos will be part of the award
competition in the category looking out of the window. The
winner of the category wins € 1000,- plus honour and glory.
For detailed information on how to participate ( integral
announcement with required documentation and contact
address), please visit the web site: www.callforart.com at
the section "Opportunities”

XXXVII PAINTING COMPETITION - SPAIN
Deadline: January 9 th 2009
Any artist can participate in this XXXVII national
competition of painting. The unique theme of the convocation
will be the Landscape, in any artistic expression and
without limits of location. The contest remains open to the
oil and acrylic techniques, or mixed techniques in which
intervenes one of the two previuos techniques. Maximum three
works for every artist. The format of the proposed works
will have to have a maximum dimension of 150 centimeters for
the biggest side and a minimum dimensions of 50 centimeters
for the smaller side.
First prize of Euro 4.500 / Second prize of Euro 3.000 /
Third prize of Euro 2.000
For detailed information on how to participate ( integral
announcement with required documentation and contact
address), please visit the web site: www.callforart.com at
the section "Opportunities”

VIDEO COMPETITION - ITALY
Deadline: January 15th 2009
Typology: video
NoLogo Spot Festival is a contest that aims to stimulate the
production of not commercial "spot" that communicates social
themes and themes of interest for the collectivity and in
which the creativeness of the advertising language interacts
with the language of the images also putting itself out of
the traditional canons of the so-called “progress”
publicity. The contest is open to young people between the
18 and the 35 years old of any nationalities and the works
can have a maximum duration of 60 seconds. The works will be
exhibited during the demonstration that will be held in
Turin in the 2009 spring and that it foresees, besides the
review of the video in contest, a section for the works "out
of contest" and a retrospective on the European productions
as well as thematic meetings on the social communication.
The prize for the best spot will be of 1000 Euro.
For detailed information on how to participate ( integral
announcement with required documentation and contact
address), please visit the web site: www.callforart.com at
the section "Opportunities”

CALL FOR NEW ART WORKS – UNITED KINGDOM
Deadline: 05 January 2009
Emerging artists living outside the UK are invited to
propose a new work to be realized at an Art Fair 2009.
Projects may take the form of site-specific installation;
performance; film; video and print work.
The Award includes:
- A 3 month residency in UK from August to October 2009
including accommodation, per diems and travel expenses.
- Project production costs of up to £10,000 

- An artist’s fee of £1,000
For detailed information on how to participate ( integral
announcement with required documentation and contact
address), please visit the web site: www.callforart.com at
the section "Opportunities”

PAINTING CONTEST - SPAIN
Deadline: December 22 nd 2008
Every author can introduce a maximum of two works non
winning in other contests that won't have to be inferior to
73x60 cm. neither superior to 200x180 cm.. The works must be
introduced framed at least with a wood bar and without
signature. Thematic and technique are free. From the 16 of
January to the 13 of February 2009, an exhibition will be
organized with the selected works at the House of the
Culture in a town of Spain.
First prize of Euro 4.500 / Second prize of 2.500 Euro.
For detailed information on how to participate ( integral
announcement with required documentation and contact
address), please visit the web site: www.callforart.com at
the section "Opportunities”

MORE OPPORTUNITIES IN THE ATTACHED FILE…..

You are currently registered in the mailing list of Call For
Art.
If you want to cancel your address from this mailing list,
please send an empty e-mail to:
info@callforart.com with subject: REMOVE


SPANISH SECTION - SECCION EN ESPANOL - SEZIONE IN SPAGNOLO


VÍDEO CONCURSO PARA LA BIENAL DE VENECIA
Plazo: el 1 de febrero de 2009
Este concurso presentarà un viaje por el mundo. En
exactamente un minuto, será posible ver un paisaje filmado
por la ventana de un tren en marcha. Un minuto de panorama
inglés, alemán, ruso, chino, africano,
americano,holandés... el mundo entero por un tren en una
obra colectiva. Haces tu minuto de vídeo por la ventana de
un tren en marcha - en precisamente un minuto, en una toma
única, con el audio del tren - sin créditos (la
organización hará un título con todos los creadores).
Una selección de todos los videos llegados será expuesta
como una instalación en el arsenal Spa durante la Bienal
de Venecia, seguida por otras exposiciones. Todos los videos
llegado estarán en concurso por la categoría:
guardándo fuera de la ventana. El vencedor de la
categoría vence Euro 1000 - más honor y gloria.
Para mayores informaciones sobre como participar (bando
integral con documentacion requerida y direccion de
contacto), visita el sitio web: www.callforart.com a la
sección "Oportunidades”

CONCURSO DE PINTURA – ESPANA
Plazo: 22 de Diciembre 2008
Cada autor podrá presentar un máximo de dos obras no
premiadas en otros concursos, que no serán inferiores a
73x60 cms ni superiores a 200x180 cms. Estas se
presentarán enmarcadas al menos con un listón y sin
firmar. Tema y técnica libres. Del 16 de enero al 13 de
febrero de 2009, con motivo del Certamen, se organizará
una Exposición en la Casa de la Cultura de una ciudad en
Espana, con las obras seleccionadas.
Primer premio de 4.500 euros / Segundo premio de 2.500 euros
Para mayores informaciones sobre como participar (bando
integral con documentacion requerida y direccion de
contacto), visita el sitio web: www.callforart.com a la
sección "Oportunidades”

VÍDEO CONCURSO - ITALIA
Plazo: El 15 de enero de 2009
Tipología: vídeo
NoLogo Spot Festival es un concurso que se propone de
estimular la producción de "spot" no comerciales con temas
sociales y de interés por la colectividad y en los que la
creatividad del lenguaje publicitario interaccione con la
del lenguaje de las imágenes también colocándose fuera
de los canones tradicionales de la asillamada publicidad
progreso. El concurso es abierto a jóvenes entre los 18 y
los 35 años de edad de cualquiera nacionalidad y las obras
podrán tener una duración máxima de 60 segundos. Los
trabajos serán expuestos durante la manifestación que se
tendrá a Turín en la primavera del 2009 y que preve,
además de la reseña del vídeo en concurso, una
sección por las obras "fuera de concurso" y una
retrospectiva sobre las producciones europeas además de
encuentros temáticos sobre la comunicación social.
El premio por el mejor spot será de 1000 euros.
Para mayores informaciones sobre como participar (bando
integral con documentacion requerida y direccion de
contacto), visita el sitio web: www.callforart.com a la
sección "Oportunidades”

LLAMADA PARA OBRAS DE ARTE - REINO UNIDO
Plazo: el 05 de enero de 2009
Artistas emergentes que viven fuera del Reino Unido son
invitados a presentar propuestas por nuevas obras De arte
que le serán realizadas a una feria de Arte. Los Proyectos
pueden tomar la forma de instalación site-specific;
performance; película; vídeo y prensas.
El Premio incluye:
- Una residencia de 3 meses a Gasworks de agosto a octubre
de 2009 que incluye el alojamiento, gastos, diarias y de
viaje.
- Costes de producción del proyecto hasta £10,000
- Un honorario para el artista de £1,000
Para mayores informaciones sobre como participar (bando
integral con documentacion requerida y direccion de
contacto), visita el sitio web: www.callforart.com a la
sección "Oportunidades”

XXXVII CONCURSO DE PINTURA – ESPANA
Plazo: 9 de enero de 2009
Pueden participar a este XXXVII concurso nazional de pintura
todos los artistas que lo desean.
El tema único de la convocatoria será el PAISAJE, en
cualquiera de sus expresiones artísticas y sin límites
de localización. El concurso queda abierto a las
técnicas de óleo, acrílicos o técnicas mixtas en que
intervengan alguna de las dos anteriores. Máximo de tres
obras. El formato habrá de tener una longitud máxima de
150 centímetros por su lado mayor y mínima de 50
centímetros por su lado menor.
Primer premio de 4.500 euros / 3.000 euros / 2.000 euros
Para mayores informaciones sobre como participar (bando
integral con documentacion requerida y direccion de
contacto), visita el sitio web: www.callforart.com a la
sección "Oportunidades”

MAS OPORTUNIDADES EN EL ARCHIVO ANEXADO......

Eres actualmente inscrito al maling list de Call for Art
Si ya no quieres recibir este correo electrónico, envia un
mensaje vacio, a la siguiente direccion e-mail:
info@callforart.com con subjecto: REMOVE


ITALIAN SECTION – SECCION EN ITALIANO - SEZIONE IN
ITALIANO


VIDEO CONCORSO PER LA BIENNALE DI VENEZIA
Scadenza: 1 febbraio 2009
Questo concorso presenterà un viaggio attraverso il
mondo. In esattamente un minuto, sarà possibile vedere un
paesaggio filmato attraverso la finestra di un treno in
marcia. Un minuto di panorama inglese, tedesco, russo,
cinese, africano, americano olandese... il mondo intero
attraverso un treno in un'opera collettiva. Fai il tuo
minuto di video attraverso la finestra di un treno in marcia
- in precisamente un minuto, in una ripresa unica, con
l'audio del treno - senza crediti (l’organizzazione farà
un titolo con tutti i creatori). Una selezione di tutti i
video pervenuti sarà mostrata come un'installazione
nell’Arsenale Spa durante la Biennale di Venezia, seguita
da altre esposizioni. Tutti i video pervenuti saranno in
concorso per la categoria : guardando fuori dalla finestra.
Il vincitore della categoria vince Euro 1000 - più onore e
gloria.
Per notizie dettagliate su come partecipare ( bando
integrale con documentazione richiesta e recapiti), visita
il sito: www.callforart.com alla sezione
“Opportunità”

XXXVII CONCORSO DI PITTURA - SPAGNA
Scadenza: 9 gennaio 2009
Possono partecipare a questo XXXVII concorso nazionale di
pittura tutti gli artisti che lo desiderano.
Il tema unico della convocazione sarà il Paesaggio, in
qualsiasi espressione artistica e senza limiti di
localizzazione. Il concorso rimane aperto alle tecniche ad
olio, acrilico o tecniche miste in cui intervengano una
delle due tecniche anteriori. Massimo tre opere per ciascun
artista. Il formato delle opere proposte dovrà avere una
dimensione massima di 150 centimetri per il lato maggiore e
minima di 50 centimetri per il lato minore.
Primo premio di 4.500 euro / secondo premio di 3.000 euro /
terzo premio di 2.000 euro
Per notizie dettagliate su come partecipare ( bando
integrale con documentazione richiesta e recapiti), visita
il sito: www.callforart.com alla sezione
“Opportunità”

VIDEO CONCORSO – ITALIA
Scadenza: 15 Gennaio 2009
Tipologia: video
NoLogo Spot Festival è un concorso che si propone di
stimolare la produzione di “spot” non commerciali che
veicolino temi sociali e di interesse per la collettività
e nei quali la creatività del linguaggio pubblicitario
interagisca con quella del linguaggio delle immagini
collocandosi anche fuori dai canoni tradizionali della
cosiddetta pubblicità progresso. Il concorso è aperto a
giovani tra i 18 e i 35 anni di qualsiasi nazionalità e le
opere potranno avere una durata massima di 60 secondi. I
lavori pervenuti saranno mostrati durante la manifestazione
che si terrà a Torino nella primavera del 2009 e che
prevede, oltre alla rassegna dei video in concorso, una
sezione per le opere “fuori concorso” ed una
retrospettiva sulle produzioni europee nonché incontri
tematici sulla comunicazione sociale.
I progetti devono pervenire entro e non oltre il 15 Gennaio
2009. Il premio per il miglior spot sarà di 1000 euro.
Per notizie dettagliate su come partecipare ( bando
integrale con documentazione richiesta e recapiti), visita
il sito: www.callforart.com alla sezione
“Opportunità”

CHIAMATA PER OPERE D’ARTE - REGNO UNITO
Scadenza: 05 gennaio 2009
Artisti emergenti che vivono fuori dal Regno Unito sono
invitati a presentare proposte per nuove opere che saranno
realizzate per una fiera d’Arte. I Progetti possono
prendere la forma di installazione site-specific;
performance; film; video e stampe.
Il Premio include:
- Una residenza di 3 mesi in Inghilterra da agosto ad
ottobre 2009 che include l’alloggio, spese giornaliere e
di viaggio.
- Costi di produzione del progetto fino a £10,000
- Un onorario per l’artista di £1,000
Per notizie dettagliate su come partecipare ( bando
integrale con documentazione richiesta e recapiti), visita
il sito: www.callforart.com alla sezione
“Opportunità”

CONCORSO DI PITTURA - SPAGNA
Scadenza: 22 Dicembre 2008
Ogni autore potrà presentare un massimo di due opere non
premiate in altri concorsi che non saranno inferiori a 73x60
cm né superiori a 200x180 cm. Le opere dovranno essere
presentate incorniciate almeno con un asta di legno e senza
firma. Tematica e tecnica liberi. Dal 16 di gennaio al 13 di
febbraio 2009, sarà organizzata un esposizione con le
opere selezionate presso la Casa della Cultura di una
città in Spagna.
Primo premio di 4.500 euro / Secondo premio di 2.500 euro
Per notizie dettagliate su come partecipare ( bando
integrale con documentazione richiesta e recapiti), visita
il sito: www.callforart.com alla sezione
“Opportunità”

sabato 29 novembre 2008

GIORGIA AL PARCO DELLA MUSICA DI ROMA


Giorgia
SOLD OUT IL CONCERTO DEL 1° DICEMBRE

all’Auditorium Parco della Musica di Roma
Inizio ore 21.00

Sala Sinopoli - Viale P. De Coubertin, 32


Sold Out il concerto-evento che GIORGIA
terrà lunedì 1°dicembre
all’Auditorium
Parco della Musica di Roma (infoline: 06 80241281)

Da oltre quindici anni sui palchi, e dieci dischi all’attivo, con il triplo album antologico “Spirito Libero – viaggi di voce 1992 – 2008”, uscito il 21 novembre su etichetta DDC Dischi di Cioccolata (distribuito da SonyBMG Music), GIORGIA racconta la sua musica e la sua storia: quarantatre canzoni, alcune delle quali ricantate o riarrangiate, duetti e outtakes inediti, per illustrare il lungo percorso. Con il concerto-evento di Roma, GIORGIA porta sul palco questo percorso, rileggendo il repertorio attraverso diverse chiavi di lettura che le consentono di esaltare le diverse sfumature espressive e interpretative abbracciate nell’arco della sua carriera.

GIORGIA aprirà il concerto con il coro gospel SAT&B diretto da Maria Grazia Fontana, un ritorno alle radici soul della sua formazione, quando la stessa Fontana la iniziava al canto corale e a cappella; seguirà il set animato dalle electronic textures e visuals di Marco Monfardini e Mirko Magnani, oltre che dalla nuda voce dell’artista, da tempo appassionata di musica elettronica. GIORGIA duetterà poi con Cesare Picco al pianoforte, musicista con il quale ha già collaborato in passato, affiancato, in parte, dal violista Andrea Di Cesare.

Le straordinarie capacità comunicative di GIORGIA saranno il fulcro del set con la band formata da: Marco Rinalduzzi alle chitarre, Alessandro Centofanti alle tastiere, Marcello Surace alla batteria e Sonny -T al basso, voce e direzione musicale e Roberta Granà ai cori e seconda voce.

Infine la grande chiusura con il gruppo storico di GIORGIA, la “Friends’ Acoustic Night” con Marco Rinalduzzi alle chitarre, Massimo Calabrese al basso e Alberto Bartoli alla batteria.

Milano, 27 novembre 2008

Ufficio Stampa GIORGIA:
Parole & Dintorni - Lara Cecere - lara@paroleedintorni.it tel. 0220404727
Ufficio Promozione RCA Local Repertoire: Direzione Ufficio Promozione Paolo Maiorino – Sede di Roma :Arianna d’Aloja
Radio e TV: Luca Guido Tel.028536245 gianluca.guido@sonybmg.com – Valentina Spada Tel.028536-238 valentina.spada@sonybmg.com
Per DDC Dischi di Cioccolata: Giorgio Cipressi tel. 335 7089743 gcipressi@pecuniaentertainment.it
Sede di Roma : Raffaella Ruberti Tel. 06665015512 raffaella.ruberti@sonybmg.com
Sony BMG Music Entertainment Italy - http://www.sonybmg.it/
DDC Dischi di Cioccolata Srl – Giorgia – http://www.giorgia.net/

MERYL STREEP: DINO DE LAURENTIIS MI DEFINI' UN MAIALE


La nota attrice Meryl Streep rivela che fu scartata al provino per il cast di King Kong (1976) e que il regista Dino De Laurentiis la defin' "un maiale"

PRESENTAZIONE DEL LIBRO: L'EUROPA DI CARLO MAGNO NACQUE A SAN CLAUDIO


PRESENTAZIONE DEL LIBRO

"L'EUROPA DI CARLO MAGNO

NACQUE IN VAL DI CHIENTI"

Civitanova Marche29 Novembre 2008

ore 17.30Teatro "Cecchetti",

V.le Vittorio Veneto

Per informazini:
http://www.carolingi.org/
Dopo un silenzio per noi anomalo, comunichiamo che, finalmente, è pronto l'ultimo lavoro che il Professor Carnevale ha realizzato insieme a Giovanni Scoccianti e Marco Graziosi.
Nel libro si delineano storicamente 5 secoli di vicende ed avvenimenti.Si tratta di un lavoro contenente fonti ed informazioni finora sconosciute.

La presentazione avverrà sabato 29 novembre con inizio alle ore 17,30, presso il teatro Cecchetti, V.le Vittorio Veneto, Civitanova Marche.Questo il programma:ore 17,30: Saluto del Sindacoore 17,45: Saluto degli Autoriore 18,00: Intervento del Prof. Cosimo Semeraro, Ordinario di Storia Moderna e Contemporanea, Segretario del Pontificio Comitato di Scienze Storiche della Santa Sede, Città del Vaticano.

Il volume "L'Europa di Carlo Magno nacque in val di Chienti" è disponibile nelle principali librerie delle Marche.
Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere al distributore:
Libreria Del Monte
tel. 0733 231612, fax 0733 271157

IL SESSANTOTTO di PIERO CESANELLI





Grande inizio della stagione del teatro Mugellini di Potenza Picena
con lo spettacolo

“IL SESSANTOTTO”
di PIERO CESANELLI

con PIERO CESANELLI e LA COMPAGNIA

Il cartellone del teatro Mugellini proseguirà con nomi di prestigio quali Gene Gnocchi, Roberto Herlitzka, Pamela Villoresi e Orso Maria Guerrini. A completamento del programma due produzioni sul '68, una serata d'organo e un omaggio a Dario Fò




POTENZA PICENA (MACERATA) ITALY - Uno spettacolo multimediale fatto di video clips, di lettura di passaggi del libro omonimo da cui è tratto, di storici pezzi musicali degli anni ’60 riarrangiati splendidamente. Con una cornice di pubblico degna delle migliori occasioni e il teatro gremito.
Tutto questo è stata la serata di ieri sera (venerdì 28) al teatro Mugellini di Potenza Picena dove si è tenuto lo spettacolo “Il Sessantotto”, tratto dal libro omonimo di Vincenzo Vita e Carlo Latini. Un progetto musicale in anteprima assoluta realizzato da Laboratorio Recanati, creato e diretto da Piero Cesanelli, direttore artistico di Musicultura. Un concerto dal vivo con ben 10 musicisti. Una linea narrativa movimentata da situazioni musicali live e da varie clip, video e fotografiche che tracciano una panoramica non solo degli eventi storici ma anche delle tendenze del ’68.
E’ con l’animo del ricercatore, dell’attento arrangiatore e del dispensatore di emozioni che Piero Cesanelli, dopo due anni di silenzio dall’ultimo lavoro presentato per Laboratorio Recanati su De Andrè, ha messo mano ad un progetto che lo vede protagonista nell’ideazione, nella realizzazione e nella regia. L’ispirazione viene suggerita, come detto, dal libro “ Il Sessantotto” di Carlo Latini e Vincenzo Vita ed. Angeli, di cui il Cesanelli è autore di un capitolo sulla musica. Con alcuni frammenti tratti da questa pubblicazione e narrati da Rossella Marinucci e Maurizio Marchigiani , con le immagini costruite da Andrea Pompei e più di venti canzoni eseguite dall’ensamble la Compagnia, prende vita una forma spettacolo che ha fatto emozionare ma che ha anche attualizzato di molto l’immagine di un periodo importante. Le canzoni di Patty Pravo, Adamo, L’Equipe 84 si sono alternate a quelle di Paolo Pietrangeli, Ivan Della Mea, Marini, le cover di Stewe Wonder e Dylan a De Andrè e Battisti. “Quasi tutti i brani pubblicati in quegli anni hanno al loro interno qualcosa di magico ed innovativo e quindi si deve avere il coraggio di proporre al pubblico sia la canzone impegnata che quella che ha conquistato la vetta della hit parade”. L’idea portante di “Contestar cantando canzoni e canzonette” è quella di attraversare una grande stagione in cui “..la storia ha accelerato il suo ritmo” costellandola di immagine, parole e soprattutto canzoni che continuano a restare nelle emozioni di molte generazioni. Per fare questo il patron di Musicultura ha coinvolto musicisti e vocalist di assoluto valore: Adriano Taborro, Paolo Galassi Andrea Castagnari, Riccardo Andrenacci,Alessandra Rogante, Valentina Guardabassi, Giulia Mattutini, Ezio Nannipieri e lui stesso in veste sia di interprete che di musicista. La regia delle luci è affidata ad Allì Caracciolo.

Lo spettacolo di Cesanelli verrà replicato anche stasera (sabato 29), sempre al Mugellini.

La stagione degli spettacoli continuerà presso l’Auditorium Scarfiotti il 27 dicembre, con una serata in pieno clima natalizio: “Scene dalla natività”, suggestivo repertorio musicale proposto dal Maestro Giovanni Maria Perrucci che suonerà all’organo da sala Giovanni Fedeli, dal soprano Charlotte Zeiher e da Michele Paparello che suonerà la zampogna con ninne nanne, antifone, litanie e pastorali scritti da autori come Andrea Basilj, Giuseppe Giordani, Arcangelo Corelli, Tarquinio Merula, Pietro Moranti e Giovanni Morandi.
Il 16 gennaio grande serata con l’ironico ed istrionico Gene Gnocchi, uno dei comici più surreali del panorama italiano, in “Cose che mi sono capitate”, la storia di un individuo che comincia a riflettere sugli episodi che hanno caratterizzato la sua vita in un vorticoso susseguirsi di avvenimenti incredibili e colpi di scena.
Il 24 gennaio, nell’ambito della rassegna Teatri d'Inverno di Esteuropaovest, si proporrà presso il Mugellini un lavoro teatrale sul ’68, “Radio Paz”, messo in scena dagli allievi del laboratorio “La Casa dei teatri”, diretto dall’attore Giorgio Felicetti.
Il 21 febbraio, sempre all’interno di Teatri d'Inverno di Esteuropaovest, calcherà la scena del Teatro Mugellini uno dei più grandi attori italiani in circolazione: Roberto Herlitzka, che con il suo “Ex Amleto” porterà in scena in versione assolutamente originale e creativa il celebre personaggio della drammaturgia shakespeariana.

Per veri amanti del teatro le date del 13 febbraio, con l’attrice Pamela Villoresi in “La Paloma” (un monologo in cui l’attrice incrocia la sua storia con quella di famosi personaggi femminili della classicità che hanno pagato un prezzo umano, personale e femminile, talvolta molto alto) e del 28 febbraio con Orso Maria Guerrini e Cristina Sebastianelli in “L’uomo del destino” (l’imprevedibile incontro tra due passeggeri denso di pensieri ed emozioni come se si fossero sempre inseguiti nella loro ricerca di un tempo perduto e finalmente trovati).
Il 22 febbraio il Teatro dei Picari di Macerata porterà in scena un omaggio a Dario Fò con la rappresentazione brillante “Il diavolo con le zinne”: un’opera scritta nel 1997 dove Fò, con il suo inconfondibile stile giullaresco e il suo linguaggio immaginifico, scrive la storia di un giudice integerrimo, Alfonso de Tristano, impegnato nella lotta alla corruzione, in un’Italia rinascimentale che viene rappresentata molto simile a quella contemporanea.
Orario di inizio degli spettacoli: ore 21.30, ad eccezione del 22 febbraio alle ore 17.30.
Informazioni e prenotazioni: 0733/679260, 349/1326054






Nico Coppari
Addetto Stampa e Comunicazione
Tel. 339.8399859




Per leggere la newsletter del Comune “Filo News”:
http://www.comune.potenza-picena.mc.it/
(per l’intero archivio di “Filo News” andare al link “pubblicazioni”)

RUSSIAN DREAMS.... AND PEDRO REYES AT BASS MUSEUM

RUSSIAN DREAMS....
4 December - 8 February, 2009
Curated by Olga Sviblova
Director of the Multimedia Art Museum, Moscow
Bass Museum of Art 2121 Park Avenue MIAMI BEACH, FL 33139

Russian Dreams… presents a selection of cutting-edge works by contemporary artists from Russia that explores Russian art's evolution from the pre-Glasnost era to the present day. The exhibition juxtaposes the work of modern Russian artists such as AES+F Group, Alexander Ponomarev, Vladimir Dubossarsky and Alexander Vinogradov, Dmitri Gutov, Alexei Kostroma, and the new generation of young artists – Julia Milner, Rostan Tavasiev, Haim Sokol, and MishMash Project. The first group of artists came to prominence in the 1980-90s, and the latter group of artists– currently between 20 and 30 years old – developed their work in a new, post-Perestroika Russia when government bans on personal expression were lifted, changing the scope of established artists' work. Russian Dreams… is a collaboration between the Bass Museum of Art and the Multimedia Art Museum, Moscow. Organizers of the exhibition Government of Moscow Department of Culture of Moscow The Multimedia Art Museum, Moscow

Russian Dreams is a collaboration between the Bass Museum of Art and the Multimedia Art Museum, Moscow. Organizers of the exhibition Government of Moscow Department of Culture of Moscow The Multimedia Art Museum, Moscow

PEDRO REYES: 47 UNDERTAKINGS
4 December 2008 - 1 March, 2009

Organized by Silvia Karman Cubina, Executive Director, Bass Museum of Art Trained as an architect, Mexican artist Pedro Reyes explores the ways in which a space can be created to combine utopian ideas as well as function. 47 Sculptures, drawings, models, props, and video footage reveal the progression of the artist's conceptual strategies that precede the final product. The works included in this exhibition serve as a non-hierarchical collection of fragments, illustrating ideas related to social psychology, economy, structural engineering, and architecture. This exhibition abruptly halts the process of viewing art, and substitutes it with participation into the evolution of the artist's work. Reyes' work has been exhibited at institutions throughout the world, including the South London Gallery; Museum of Contemporary Art, Chicago; the Aspen Art Museum, Colorado; the Reina Sofia, Madrid; Yvon Lambert Gallery, New York; the Jumex Collection, Mexico City; P.S.1 Contemporary Art Center, New York; Kunstwerke, Berlin; Museo-estudio Luis Barragan, Mexico City; the Kunsthalle Wien, Vienna; Witte de With, Rotterdam; the Seattle Art Museum, Washington; and the Carpenter Center for Visual Arts at Harvard University, Cambridge, USA.

MEDIA CONTACT Lee Ortega, Director of Marketing and Public Relations Bass Museum of Art T: 305.673.7530 x 9-2001 E: lortega@bassmuseum.org

STAR INTERNAZIONALI AL CAPODANNO DI RIMINI




Star nazionali e internazionali
per il Capodanno di Rimini

I Pooh, Gloria Gaynor, Tony Hadley degli Spandau Ballet, Kid Creole and the coconuts, Simona Bencini dei Dirotta su Cuba, sono i primi nomi del ricchissimo parterre del 31 dicembre. A fare gli onori di casa, per il sesto anno consecutivo, il conduttore Carlo Conti
Un cast d’eccezione, all’insegna di star internazionali e glorie intramontabili, darà il benvenuto al nuovo anno dal palco di Piazzale Fellini. Quello che è diventato ormai il capodanno degli italiani per eccellenza, sarà spumeggiante più che mai anche quest’anno con grandi nomi della musica e dello spettacolo capitanati, come da tradizione, dal conduttore di punta di Raiuno, Carlo Conti.
La regina della dance Gloria Gaynor con la sua energia musicale, I Pooh con i loro mitici successi, il leggendario Tony Hadley degli Spandau Ballet, i ritmi coinvolgenti di Kid Creole e le sue Coconuts, la carica del funk all’italiana di Simona Bencini dei Dirotta su Cuba, sono i primi nomi dei big che scalderanno la piazza riminese e traghetteranno gli italiani verso ‘L’anno che verrà’.
Un parterre ricco di nomi nazionali e internazionali animerà, per il sesto anno consecutivo, la festa di piazza di Rimini, ripercorrendo i momenti più emozionanti della nostra vita, attraverso grandi successi musicali, intervallati da bilanci e previsioni per il nuovo anno. E non finisce qua, nei prossimi giorni il cast della diretta Rai si arricchirà di altri ospiti e sorprese. A completare la squadra ci sarà l’orchestra composta da 30 elementi e diretta da Leonardo De Amicis, maestro noto al grande pubblico per aver diretto i più importanti show di Raiuno.
Musica, spettacolo, previsioni e divertimento saranno gli ingredienti dello show live ‘L’anno che verrà’ che, dalle ore 21 del 31 dicembre - subito dopo il primo messaggio di fine anno del Presidente Napolitano - fino all’una di notte, scalderà il pubblico di piazzale Fellini e quello televisivo. Uno spettacolo che negli anni si è affermato come un appuntamento fisso di grande appeal per i turisti, per i riminesi e per i telespettatori, registrando un continuo trend di crescita che – nella precedente edizione - ha potuto contare su numeri da record: 50mila persone in piazzale Fellini, circa 6milioni di telespettatori in tutta Italia (confermandosi ancora una volta la trasmissione televisiva più seguita della serata, con uno share del 35% nella prima fascia e del 55% nella seconda fascia), alberghi aperti e ottimi dati di arrivi e presenze turistiche.
Lo spettacolo del 31 dicembre sarà solo il culmine del ricco palinsesto di eventi che ‘accenderà’ la festa nella città di Rimini già a partire dal 29 novembre, con il via allo spettacolo di luminarie natalizie.
Il Presepe di sabbia gigante sulla spiaggia di Torre Pedrera; la pista di pattinaggio vista mare sul porto di Rimini; l’invito speciale a visitare la Domus del chirurgo, con la sua taberna medica e il più ricco corredo chirurgico di epoca romana giunto fino a noi; la mostra dedicata a Fellini attraverso i libri che il Maestro custodiva nella casa romana di via Margutta e nello studio di Corso Italia; il musical sui pattini Vol’ART con i migliori artisti mondiali del pattinaggio artistico; fino al tradizionale appuntamento del primo dell’anno con l’opera lirica che quest’anno vedrà all’Auditorium Palacongressi la rappresentazione della Bohème di Giacomo Puccini (1 e 3 gennaio 2009), sono solo alcuni degli eventi in cartellone. Il calendario completo sul sito http://www.riminiturismo.it/

Ufficio Stampa
Assessorato al Turismo
Comune di Rimini
Piazzale Fellini 3 - 47900 Rimini
(: + 39 0541 704561
Ê: + 39 0541 54290
@: turismoufficiostampa@comune.rimini.it
www.riminiturismo.it

giovedì 27 novembre 2008

LE CRAZY HORSE PARIS DINNER SHOW


LE CRAZY HORSE PARIS DINNER SHOW


Après des mois de travaux, le légendaire cabaret de l’avenue George V a rouvert ses portes fin 2007 pour offrir à son public une nouvelle salle, de nouvelles technologies de son, de projections en haute définition et d’éclairages, ainsi qu’un nouveau spectacle: Forever Crazy.La presse française salue déjà la « renaissance » du cabaret qui « réussit à rentrer dans l’ère digitale » tout en « ravissant les puristes tant les fondamentaux sont remis au goût du jour». (AP) « Le Crazy Horse plus beau que jamais… » (Le Parisien), sert d’écrin à un nouveau spectacle emballant, « …une heure trente de bonheur ensorcelant, 14 numéros démoniaques et un final renversant». (Paris Match)« Les nouveaux tableaux, bercés de musiques électro, sont sexy et modernes à souhait… ». (20 Minutes)Le show Forever Crazy s’articule autour de tableaux classiques et de créations entièrement nouvelles et inédites. Le résultat est un show de 90 minutes, interprété par une troupe multiethnique et multiculturelle de 19 danseuses, toujours aussi sensuelles, glamour et impertinentes, parées de précieux costumes et enveloppés dans de lumières étincelantes, pour une soirée inoubliable !CATEGORIE GOLD: Les places GOLD sont sur les côtés, se sont les places excentrées, et les places en mezzanines un peu plus au fond à droite de la scène.CATEGORIE DIAMOND : Les places DIAMOND sont les meilleures places directement face à la scène.CRAZY HORSE ET DEVEZLe Crazy Horse propose une soirée dîner-spectacle, alliant le raffinement et l’authenticité de la cuisine du restaurant « DEVÈZ », 5. Place de l’Alma (face au Crazy Horse), et le nouveau spectacle unique au monde du Crazy Horse. Le dîner, de grande qualité propose 3 PLATS aux choix, incluant ½ bouteille de vin , eau et café. Le dîner sera suivi ou précédé, à votre convenance, du spectacle du Crazy Horse, (1h30mn), en place DIAMOND ou GOLD avec 1 2 bouteille de champagne « MUMM » ou 2 consommations par personne.

CHRIS BROWN : PARIS - PALAIS OMNISPORTS DE PARY BERCY



29.01.2009, Thu - 19:30
Reserve tickets Prices + Infos
PARIS, PALAIS OMNISPORTS DE PARIS BERCY
Christopher Maurice Brown (born May 5, 1989) is a Grammy-nominated American R&B and pop singer-songwriter, dancer, music video director and actor. He made his recording debut in late 2005 with Chris Brown at the age of 16. The album featured the hit single ÃRun It!Ã, which topped the Billboard Hot 100, making Brown the first male artist to have his debut single to top the chart. The album sold two million copies in the United States and was subsequently certified multi-platinum by the RIAA.BrownÃs second studio album, Exclusive was released worldwide in November 2007. It spawned two successful singles; his second U.S. number one hit, ÃKiss Kissà featuring T-Pain and ÃWith YouÃ, which peaked at number two on the Billboard Hot 100. Brown has released a deluxe version of his album called the The Forever Edition. The first single off of it, ÃForeverÃ, was released in May 2008 and reached number two on Billboard Hot 100. Exclusive has gone platinum, selling over one million units.In addition to his solo commercial success, Brown has been featured on several hits such as ÃNo AirÃ, a duet with singer Jordin Sparks, ÃShortie like Mineà with the rapper Bow Wow and ÃShawty Get Looseà alongside Lil Mama and T-Pain. The songs have peaked on number three, number nine and number ten on the Billboard Hot 100 respectively. Due to his vocal and dance routines, Brown has been compared to renowned R&B artists such as Usher and Michael Jackson, citing both as large influences on his music.

LONDON THEATRE: Norton joins La Cage

Norton joins La Cage

TV presenter and comedian Graham Norton is to replace Douglas Hodge as Albin in La Cage Aux Folles at the Playhouse from 19 January. At a press conference today Norton was unveiled in the full drag he will wear as Zaza, the alter ego of Albin and the star attraction at the St Tropez drag club he runs with partner Georges, La Cage Aux Folles. The Jerry Herman and Harvey Fierstein comedy musical centres on the couple and their relationship with Georges’s 24-year-old son Jean-Michel, whom they have brought up together. When Jean-Michel brings his ultra conservative future in-laws to meet his unconventional parents, all manner of farcical goings-on ensue. Trained at the Central School of Speech and Drama, Norton began his career as an actor before moving into stand-up comedy. He found fame as a BAFTA-winning chatshow host, with late-night offerings So Graham Norton and V Graham Norton, in which he indulged his own brand of innuendo-based humour. In the last few years he has moved into reality television, presenting the BBC’s theatrical talent shows How Do You Solve A Problem Like Maria?, Any Dream Will Do and this year’s search for a star to play Nancy in the forthcoming production of Oliver!, I’d Do Anything. He recently returned to chatshow duties with BBC Two’s The Graham Norton Show.Speaking today, Norton said he had wanted to appear in La Cage Aux Folles since seeing the musical when he was living in San Francisco in 1984. “I remember then thinking when I am old enough to play that I would love to do it”.Norton said his main concern in joining this production at the Playhouse was not to wreck it. “If I don’t destroy it… I’ll be really pleased,” he joked.The star, who claimed in his autobiography that he couldn’t sing, has been taking singing lessons to prepare for the role, which involves a rendition of the famous gay anthem I Am What I Am. “That song, when you are 20 or 21, speaks to you so much. I think it’s very hard to do.” Vocal coach Zoe Tyler, who worked with Norton on How Do You Solve A Problem Like Maria? has offered him some advice on how to reach the top notes: “She told me to clench my buttocks”. This stage outing is unlikely to mark a permanent change in career direction for Norton: “I have no ambitions in musical theatre, apart from this. I wanted to do this,” he said. Also joining the cast on 19 January is Steven Pacey, who replaces current Georges, Denis Lawson. Pacey’s many London stage credits include Moonlight And Magnolias, The Old Masters, The Constant Wife, The Birthday Party and the musical By Jeeves. Also in the cast are Stuart Neal as Jean-Michel, Tracie Bennett, Alicia Davies, Jason Pennycooke, Iain Mitchell and Paula Wilcox. The Terry Johnson-directed production began life at the Menier Chocolate Factory last Christmas, before transferring to the Playhouse on 30 October. It had been booking to 10 January but now extends its run to 25 April.
CB
Book tickets for La Cage Aux Folles
Book a Theatre Break for La Cage Aux Folles
Show Details: La Cage Aux Folles
showing at: Playhouse Theatre
box Office: 0870 060 6631
Details
Age: General
Genre: Musical
Sub Genre: Comedy
previews from: 20.10.2008
opening night: 30.10.2008
booking until: 10.01.2009

audizioni al Teatro Nuovo di Torino per i corsi gratuiti europei di danzatore

Dal 21 e 22 novembre le audizioni al Teatro Nuovo di Torino per i corsi gratuiti europei di danzatore contemporaneo, di danzatore jazz musical e di assistenti all’allestimento teatrale.
venerdì 14 novembre 2008
La “cittadella” di danza, arte e spettacolo, cioè la Fondazione Teatro Nuovo di Torino offre nuove opportunità ai giovani talenti grazie ai Corsi di Formazione Professionale del Fondo Sociale Europeo. Venerdì 21 e sabato 22 novembre, con accoglienza e accreditamento alle ore 10 presso la segreteria della Fondazione TNT, sono infatti interamente dedicati a una grande audizione-full immersion nel mondo della danza e dello spettacolo dal vivo. Le figure professionali che verranno formate sono infatti quelle di “Danzatore contemporaneo” e “Danzatore jazz-musical” ma anche di “Assistente/Tecnico all’allestimento teatrale”. Per i Danzatori sono previsti sia una lezione di danza di livello intermedio che un colloquio motivazionale; gli Assistenti/Tecnici saranno invece selezionati attraverso un colloquio che permetta di sondare le competenze e le eventuali esperienze pregresse nel settore spettacolo.Saranno presenti i coordinatori e i docenti dei Corsi, figure di spicco del panorama coreutico, teatrale e culturale: Niurka De Saa e Maria Elena Fernandez (Scuola Nazionale di Cuba), Antonio Della Monica (coreografo Compagnia TNT), Adriana Cava (A.Cava Jazz Ballet), Gian Mesturino (scenografo e regista), Girolamo Angione (drammaturgo e regista), Michele Facciuto (compositore e ricercatore), Franca Dorato (regista Torino Spettacoli), Vittorio Bruno (ingegnere e progettista) e Fabiana Gariglio (autrice e regista). Al corpo docente stabile, si affiancheranno nell’arco dello svolgimento dei Corsi, esperti esterni come Joseph Fontano (presidente WDA Europa e docente Accademia Nazionale di Danza), Fabrizio Angelini (Compagnia della Rancia) e gli attori, i registi, gli scenografi e i referenti tecnici ospiti dei cartelloni Torino Spettacoli per la stagione 08-09.Pert saperne di più: Domenica Votano / Roberto Angi tel. 011.6500214 / 011.6500205 / 011.6500253 fax 011.6500254 / 011.6500265tntformazione@virgilio.it

MASSIMO CIAVARRO A LE DOME DISCO DINNER

MASSIMO CIAVARRO ALL'ISOLA DEI FAMOSI

MASSIMO CIAVARRO ED ELEONORA GIORGI


ALLA DISCOTECA
LE DŌME DINNER DISCO
DI
TORRE SAN PATRIZIO
ARRIVA IN ANTEPRIMA NAZIONALE IL SEX SYMBOL
MASSIMO CIAVARRO



TORRE SAN PATRIZIO (FERMO) ITALY - In anteprima nazionale arriva nelle Marche e precisamente a Torre San Patrizio il sex symbol degli anni 80/90: Massimo Ciavarro. Sabato prossimo (29 novembre) a Le Dôme Dinner Disco di Torre San Patrizio si cena e si balla con il bellissimo Massimo Ciavarro. Per molti sarebbe potuto essere lui il vincitore dell’ultima edizione dell’Isola dei Famosi, se non si fosse dovuto ritirare perché ammalato. Massimo Ciavarro ha rischiato la vita sulla spiaggia di Cayo Cochinos. Lo ha rivelato la famiglia dell'attore, al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, dopo che Ciavarro è stato ricoverato in un ospedale di Miami. Durante la puntata di lunedì 20 ottobre, Simona Ventura aveva annunciato che il popolare protagonista di tanti film vacanzieri, era stato operato in Honduras. Molte ragazze e signore potranno approfittare del “Cenadopocena” del Le Dôme DinnerDisco per vederlo da vicino. La serata inizia nella zona dinner e i centralini della discoteca sono già incandescenti per le prenotazioni. Da sottolineare il fatto che arriverà in anteprima nazionale. Le Dôme sarà la prima discoteca in tutta Italia ad ospitarlo. “Insomma il Le Dôme – sottolinea soddisfatto il titolare Andrea Santoni - si conferma come l’assoluta novità della stagione invernale 2008/2009 con una politica di appuntamenti esclusivi volti a regalare alla bella clientela che dal 25 ottobre affolla la cupola (in francese "le dome") serate uniche nel loro genere”. Dopo il Dj ed attore Enrico Silvestrin un'altro personaggio di spicco del mondo televisivo, ma non finisce qui, tante le sorprese che la direzione Le Dôme Dinner Disco, nelle persone di Andrea Santoni e Francesco Campetella, sta organizzando per rendere unica la stagione del locale nuovo ma già molto apprezzato dai nottambuli della riviera marchigiana .



Biografia di MASSIMO CIAVARRO



Italia, Anni Settanta: accanto al cantante e attore Mal si profila, nel mondo dei fotoromanzi, un nuovo fresco volto. È quello di un ragazzino romano, coi boccoli biondi, che porta il nome di Massimo Ciavarro. Sguardo intenso, labbra particolarmente adatte ai bronci, conquista tutte quante. Una fisicità che ha il sapore di mare, di notti passate davanti ai falò in spiaggia e le chiacchiere sotto gli ombrelloni. Orfano di padre a 14 anni, Ciavarro comincia a lavorare come attore di fotoromanzi per il mitico settimanale "Grand Hotel", ottenendo da subito una notorietà tale da permettersi un repentino trasferimento al cinema. Brillanti occhi azzurri, morbidi capelli biondi e un fisico secco, ma ben delineato, esordisce cinematograficamente nel film di Alfredo Rizzo Sorbole… che romagnola! (1976) con Mario Pisu e Jimmy il Fenomeno. Durante tutti gli Anni Ottanta diventa un vero e proprio sex symbol per il pubblico femminile che lo segue al cinema, ma specialmente in televisione con le miniserie Yesterday – Vacanze al mare (1985), Grand Hotel (1986) e la fiction Affari di famiglia (1986). Nel 1987 ha una partner d'eccezione nel film tv Un'australiana a Roma: la diva Nicole Kidman con la quale manterrà una grande amicizia. Anche se il suo cuore è donato profondamente a un'altra collega, l'attrice Eleonora Giorgi, interprete simbolo delle commedie all'italiana Anni Ottanta, con la quale - dopo un lungo fidanzamento - si sposerà nel 1993, avendo da lei un figlio, Paolo. Nel frattempo, Ciavarro continua a recitare in televisione con le fiction E non se ne vogliono andare! (1988) e E se poi se ne vanno? (1989), e al cinema con Fiori di zucca(1989) di Stefano Pomilia che lo vede accanto a Marina Suma, Enzo Decaro, Sandro Ghiani e Toni Ucci.Sorprendentemente, si ritira in campagna, smettendo di recitare e preferendo la vita bucolica e la gestione di un'azienda di vini al clamore del mondo dello spettacolo e dello show-biz, portandosi dietro moglie e bambino. Solo successivamente al divorzio con la Giorgi, Ciavarro tornerà sul grande schermo, dapprima come attore (Celluloide, 1995, con Christopher Walken) poi come produttore. La sua carriera continuerà prevalentemente nel piccolo schermo che lo riaccoglie nelle sue braccia per ruoli da "principe azzurro moderno": Commesse (1999), Sei forte, maestro (2000), Provincia segreta 2 (2000), Valeria medico legale (2001), Una donna per amico 3 (2001) e Esperança (2002). Coraggioso, impegnato, abile nella recitazione, è stato uno dei cuori pulsanti di un'Italia fatta di commedie e romanticherie.
DEYAN PAVLOV

Education: Secondary Music School-Sofia/theory, trumpet, singing/-1980;Musical Academy-Sofia/choral- oratorial and opera- symphony conducting/ -1988. His teachers were professors: Georgi Robev, Vassil Kazandjiev, Ivan Vulpe, and Boris Hintchev. For the time of his studies he was awarded with Special Conducting Scholarship and Golden Badge.

Qualificationes: International Master Conducting Classes of prof.Karl Osterriher /1986,1988/,prof.Heinz Roegner/1989,1990/ and prof. Ilia Mussin/1991/.

Positiones:
Conductor at the State Philharmony and Opera House-town of Rousse;Head Conductor at the Symphony Orchestra and Musical Theatre-town of Pazardjik; Conductor at the Plovciv State Philharmony and Plovdiv Opera House;Musical Director of International

Music Festival "Winter Music Days"; Head Conductor at the Youth Philharmony"- Sofia".

Activities: Deyan Pavlov has concerted in Germany, England,Greece, Canada.In 1992 he has given performances with "Opera Lyric de Europa" in France and Portugal with "La Traviata","Madam Buterfly" and "Tosca". Since 1995 he is annually invited for Christmas and New Years Concerts in whole Spain.He has given performances of "Rigoletto","Trovatore" and "Carmina Burana" in Madrid, Barselona, La Coruna, Pamplona.He was assistant conductor in National Opera House for the premiers of "Die Entfurung aus dem Sarai" by Mozart and "Candide"by L.Bernstain.

Participation in Festivals: "Varna Summer","Youth Symphony Orchestras"/Greece/,"March Music Days","Winter Music Evenings","Youth Conductors"/Romania/,"New Year Festival"/Madrid/,"S ring Festival"/Barcelona/,"New Bulgarian Music",Sofia Music Weeks","Verdi Festival","Opera Festival"/Germany/,"Summer Open Aria Opera"/Switzerland/,

Records: He has recorded for Bulgarian,Romanian and Spanisch Radio&TV.He regulary is recording movie and contemporary music for French and Italian Producers Houses,has edited many CD-es.
Repertoire;Most of famouse Opera,Operetta,Oratorical,SymphonyWorks,many Contemporary and Bulgarian pieces.

Teaching experience: Since 2001 Deyan Pavlov is a teacher of Conducting in National Music School-Sofia, regularly he leads Master Conductor's Classes and Didactic Concerts with young foreigner conductors and singers ;he is also teacher-conductor at the Instrumental Department of Musical Academy-Sofia.

"Brilliant sound of the orchestra,marvelose conducting and personallity from Maestro Pavlov,big pleasure."- "Musica Viva"-02.2004.Sofia.

For contacts: cell phone:+359 887 880165;e-mail:deyanpavlo@abv.bg
Place and data of birth:29.05.1961, Sofia, Bulgaria.

mercoledì 26 novembre 2008

FRANCO ABRUZZO RISPONDE A AFFARI ITALIANI

Editoria/ Giornalisti, Franco Abruzzo risponde da Affaritaliani:
"Caro Besana, sui prepensionamenti sei afflitto da amnesia"
Mercoledí 26.11.2008 16:14

Ad Angelo M. Perrino
direttore di www.affaritaliani.it

Contratto dei giornalisti/ Guido Besana, vicesegretario Fnsi, ad Affaritaliani: "Gli editori? Arroccati sul modello dei quotidiani e delle diffusioni gonfiate. Chiesti mille prepensionamenti? Non è vero, sono invenzioni di Franco Abruzzo"

Caro direttore, sono costretto a chiederti ospitalità per rispondere a Guido Besana, afflitto di una amnesia fortissima. Besana (in un'intervista ad Affaritaliani, vedi box, ndr) ha smentito che "gli editori abbiano chiesto un migliaio di prepensionamenti per i giornalisti", circostanza da lui riferita nella seduta del 24/11 del Consiglio direttivo della "Lombarda". Guido Besana il 5/11 ha pubblicato un articolo nel sito della Fnsi nel quale si legge: "Ci sono circa 3000 disoccupati. Metà dei pensionati non viene sostituita, o viene sostituita con contratti a termine. E ora arriva quello che potrebbe essere il passaggio occupazionale più duro nella storia del lavoro giornalistico dipendente del Paese: si prospetta un ricorso generalizzato da parte delle imprese editoriali allo stato di crisi, con prepensionamenti, incentiva zioni all'esodo e licenziamenti collettivi che secondo stime attendibili potrebbero riguardare circa il 10% degli attuali occupati. Che sono meno di 17000, ma più di 16000. Gli occupati, o per meglio dire gli attivi, sarebbero destinati a diminuire in un paio di anni di circa 1500 unità". E allora chi inventa i fatti?
Besana dice che è falsa la ricostruzione della seduta dell'Alg pubblicata a firma "Francesco M. De Bonis" nel mio sito. I fatti, le circostanze e le dichiarazioni riportati sono veri al 100 per 100 e sono frutto di una ricostruzione minuziosa operata secondo le tecniche del buon cronista ("storico del presente"). I giornalisti purtroppo non raccontano sui loro giornali quello che accade nel comparto dei media e i giornalisti dirigenti sindacali, come i politici, si adirano se qualcuno cerca di fare informazione anche vivace in una fase della nostra vita associativa particolarmente difficile.
Va detto che ho pubblicato oggi le dichiarazioni rilasciate sulla seduta dai consiglieri dell'Alg Andrea Montanari ("Stampa democratica") e Massimo Cherubini ("Movimento Liberi giornalisti"). Montanari scrive al "cronista collettivo" Francesco M. de Bonis, "complimentandosi vivamente per la puntualità a la precisione con la quale sul sito di Franco Abruzzo lei ha riassunto quanto avvenuto nell'ultimo consiglio direttivo dell'Associazione lombarda giornalisti di cui faccio parte. Del resto, sono disponibili le registrazioni della seduta e a mio parere sarebbe utile che ogni volta l'Associazione fornisse lo sbobinato delle varie dichiarazioni. Altrimenti poi non c'è da sorprendersi se, come accade ormai da molto tempo, molti colleghi danno più retta ai suoi gustosi e sop rattutto scomodi pezzi piuttosto che a comunicati ufficiali del nostro sindacato che spesso risultano criptici per non dire incomprensibili".
Massimo Cherubini scrive, invece, direttamente a me come editore/direttore del sito, dichiarando che "l'articolo di De Bonis in maniera puntuale ha dato conto di quanto accaduto. Si sarebbe potuto dire anche di più. Ma forse, ai colleghi, quanto hanno letto già basta per farsi un'idea delle difficoltà della categoria".
Sono un vecchio cronista del "grande" Giorno: mi è stato insegnato in quella redazione, di cui ho viva nostalgia, che su ogni fatto bisognava avere almeno due testimoni. Io ne ho otto, ma mi sono accontentato di due. Bastano? Grazie, cordiali saluti,
Franco Abruzzo
.....................................................................

Nella home page diwww.francoabruzzo.it
CASAGIT.
Annuncio di 12 associazioni
regionali di stampa:
"I vertici della cassa ipotizzano
un massiccio prelievo di risorse
dalle tasche dei soci per un
ammontare di 1,7 milioni di euro
che rappresenta oltre il 50 per
cento dell'intero importo
dell'operazione di riequilibrio".

Roma, 26/11/2008. La manovra ipotizzata dal Consiglio di amministrazione per riequilibrare i conti della Casagit suscita forti perplessità, nel metodo come nel merito. Rispetto al metodo è essenziale lavorare per consentire alla base della Casagit di potere condividere le linee generali del risanamento salvaguardando la "missione" solidaristica e mutualistica della Cassa.
Nel merito. Riteniamo prioritario e urgente definire un piano che metta sotto controllo tutti i centri di spesa. Riteniamo opportuno che tale piano sia presentato e discusso nel corso dell'assemblea fissata per il prossimo 27 novembre e quindi messo a disposizione dell'intera categoria.
La manovra finora sottoposta all'attenzione del gruppo dirigente della Casagit ipotizza invece un massiccio prelievo di risorse dalle tasche dei colleghi, per un ammontare di 1,7 milioni di euro che rappresenta oltre il 50 per cento dell'intero importo dell'operazione di riequilibrio. Il ricorso all'aumento della contribuzione precede e rende marginale al fine del risanamento dei conti l'intervento sulla struttura dei costi. Tale impostazione rischia di non aggredire le cause che hanno determinato la crisi della Casagit. La sensazione è che i soci possano essere chiamati a finanziare, se non sprechi, lussi che la Cassa non può più permettersi. La manovra, così, oltreché sperequata, perché non progressiva rispetto al reddito e alle condizioni reali dei nuclei familiari, sarebbe inefficace.
Occorre quindi ribaltare la logica di fondo del piano: un aumento della contribuzione è l'ultima leva sulla quale agire non quella su cui incardinare un'operazione che non può essere solo contabile, ma solidale e condivisa.
Per questi motivi, rivolgiamo al Presidente, al Consiglio di amministrazione, ai fiduciari e ai membri dell'assemblea della Casagit un appello a desistere dall'ingaggiare un braccio di ferro sui contenuti di un piano suscettibile di non essere condiviso dalla maggioranza dei colleghi e quindi fonte di paralisi della Cassa e di incomprensioni nella categoria.

Le Associazioni regionali di Stampa: Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria, Abruzzo, Sardegna, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Sicilia

Da www.fnsi.it

GIOVANNI ALLEVI : LIBRO E COLLEZIONE CD/DVD

GIOVANNI ALLEVI

Oggi esce il nuovo libro “in viaggio con la strega”
(Rizzoli)

Venerdì esce la prima collezione di cd/dvd
“alleviall”
(Rca/Sony Music)

Dopo “La musica in testa” (10 edizioni e 65.000 copie vendute in 9 mesi), da oggi è in libreria “In viaggio con la strega” (Rizzoli), il nuovo libro di Giovanni Allevi, dove alla documentazione fotografica dell’”Evolution Tour” si uniscono aneddoti e riflessioni intime, da cui emerge l’ansia e la gioia di vivere costantemente in balia di una Strega capricciosa come la musica.
Venerdì 28 novembre, invece, uscirà la prima collezione di dischi/dvd del compositore e pianista marchigiano, “Alleviall” (Rca/Sony Music), una “strenna natalizia” da regalare e regalarsi.

“In viaggio con la strega” è la storia, tra ricordi e riflessioni, di una maturazione umana e artistica che ha portato un giovane artista a diventare il pianista e compositore più amato d’Italia. Il testo è arricchito da una suggestiva documentazione fotografica in esclusiva per Rizzoli, che accompagna tutto il tour, dal fervore dell’esecuzione ai momenti di solitudine fuori dal palco. La sua prima intuizione di linguaggio orchestrale è nata subito dopo il diploma in composizione, quando un ancora sconosciuto Giovanni Allevi tentò di affermare, tra l’indifferenza e l’incomprensione, un’idea nuova di musica sinfonica. Sono serviti anni di sacrifici e ostinazione, perché quell’incerto barlume diventasse il cuore pulsante di “Evolution”, accolto oggi con entusiasmo dal pubblico che ha affollato tutti gli appuntamenti del tour estivo. Partendo da queste due storie, lontane nel tempo ma inesorabilmente legate, Giovanni ripercorre la propria “evoluzione” artistica in un diario privato e sincero.

“Quando mi è stato chiesto di realizzare un libro fotografico che fosse una testimonianza del tour di Evolution, – racconta Allevi - non ho voluto che le mie parole fossero una celebrazione di un successo travolgente, sotto gli occhi di tutti, fotografato in tanti splendidi scatti. Ma ho voluto evidenziare la fatica, il sacrificio, i tanti anni di studio accademico che mi hanno permesso di offrire al mondo una nuova musica sinfonica. Il mio vuole essere un messaggio forte ed univoco rivolto alle nuove generazioni: anche in un momento di crisi come il nostro, se si ha la costanza e la determinazione di confrontarsi con i grandi del passato, e di rinnovarne l'esempio attraverso canoni nuovi, è possibile intraprendere entusiasmanti avventure. E' vero, ora ci sono i successi, le grandi folle, ma non ho pudore di nascondere che un cammino in salita è costellato anche di fallimenti e delusioni, passaggi obbligati per chi sceglie una vita senza riparo, all'inseguimento di un sogno. Tutto questo per dire ai giovani di credere fortemente nei propri ideali e di non fermarsi davanti agli ostacoli perchè «come sempre accade, proprio quando il buio sembra più fitto, ecco nascere un'idea»".

Il cofanetto “Alleviall” comprende gli album in studio e il dvd live di Giovanni Allevi pubblicati su etichetta Rca e distribuiti da Sony Music (su licenza di Bollettino Edizioni Musicali): il cd di piano solo “No concept” uscito nel maggio 2005 (disco di platino con oltre 90.000 copie vendute), il cd di piano solo “Joy” uscito nel settembre 2006 (disco multiplatinum con oltre 155.000 copie vendute), il cd con l’orchestra sinfonica “Evolution” uscito a giugno di quest’anno (disco di platino con oltre 80.000 copie vendute) e il dvd ”joy tour 2007” uscito nel novembre 2007 (oltre 10.000 copie vendute).

Questa la tracklist di “No concept”: “Go with the flow”, “Ciprea”, “Come sei veramente”, “Prendimi”, "Ti scrivo”, “Regina dei cristalli”, “Ossessione”, “Sospeso nel tempo”, “Le tue mani”, “Qui danza”, “Notte ad Harlem”, “Pensieri nascosti”, “Breath (a Meditation)”.
Questa la tracklist di “Joy”: “Panic”, “Portami via”, “Downtown”, “Water dance”, “Viaggio in aereo”, “Follow you”, “Vento d’Europa”, “L’orologio degli dei”, “Back to life”, “Jazzmatic”, “Il bacio”, “New Renaissance”.
Questa la tracklist di “Evolution”: “Foglie di Beslan”, “Whisper”, “Keep moving”, “A perfect day”, “Come sei veramente”, “Angelo ribelle”, “Corale”, “Prendimi”, “300 Anelli Parte I”, “300 Anelli – Parte ii”.
La tracklist del dvd “joy tour 2007” contiene dodici composizioni di “Joy” (“Panic”, “Portami via”, “Downtown”, “Water dance”, “Viaggio in aereo”, “”Follow you”, “Vento d’Europa”, “L’orologio degli dei”, “Back to life” “Jazzmatic”, Il Bacio”, New Renaissance”) e tre composizioni di “No concept” (“Go with the flow”, “Prendimi”, “Come sei veramente”).

A completamento della discografia di Allevi pubblicata da Rca/Sony Music, nei negozi è in vendita il disco dal vivo (con l’inedito “Aria”) “Allevilive” (uscito nell’ottobre 2007 e disco di platino con oltre 80.000 copie vendute).

Sito artista: www.giovanniallevi.com - www.myspace.com/giovanniallevi www.youtube.com/alleviofficial

Milano, 26 novembre 2008
Ufficio Stampa Giovanni Allevi: Parole & Dintorni (Jessica Gaibotti – jessica@paroleedintorni.it) tel.02.20404727

GLI ITALIANI SCELGONO L’EUROPA

GLI ITALIANI SCELGONO L’EUROPA
Le vacanze di Natale e Capodanno sono in giro per l’Europa, con Parigi e Londra al top della classifica. Chi resta in Italia, vola verso il Sud per tornare a casa.

Le elaborazioni sono tratte dall’Osservatorio Volagratis sulla base dei dati di 9 milioni di ricerche effettuate ogni mese sul sito Volagratis.it

www.osservatorio-volagratis.com


Milano, 26 Novembre 2008 – Quale migliore occasione, le vacanze di Natale e Capodanno, per visitare le belle capitali europee? Gli italiani scelgono questo periodo per girare l’Europa alla scoperta della calda atmosfera natalizia che rallegra piazze e locali. Parigi e Londra si confermano le destinazioni preferite. Mentre chi resta in Italia non perde l’occasione per visitare parenti e amici nel Sud Italia, con Catania e Palermo in testa alla lista. E’ possibile affermare che gli effetti della crisi non hanno avuto alcun impatto sulle prenotazioni sul sito Volagratis.it, che sono invece cresciute nel mese di Novembre 2008 del 75% rispetto all’anno precedente, in linea con l’incremento dell’ultimo anno. Oltre al maggior vantaggio delle compagnie low cost che ultimamente stanno abbassando i prezzi, la crisi non ha prodotto effetti sulle prenotazioni anche perché la clientela di Volagratis conta un gran numero di utenti che acquistano voli per tornare a casa e che in occasione delle vacanze di Natale sono comunque motivate a volare tra nord e sud Italia, nonostante le difficoltà economiche. In alternativa al ritorno a casa, una fuga low cost di pochi giorni nelle città europee, resta la vacanza più abbordabile anche in periodo di crisi. Con meno di 200 euro a persona è possibile organizzare un intero viaggio a Barcellona, con volo (a/r a 132 €) e hotel (50 € a notte per una stanza doppia a tre stelle nel centro della città). Questo quanto elaborato dall’Osservatorio Volagratis sulla base dei dati estrapolati da 9 milioni di ricerche effettuate ogni mese dagli utenti del sito Volagratis.it. Sono state rilevate tutte le prenotazioni effettuate con data di partenza compresa tra il 19 dicembre 2008 e il 6 gennaio 2009. Le rotte più cliccate Le città europee sono le mete preferite da chi approfitta dei giorni di vacanza tra Natale e Capodanno. Oltre alle favoritissime Parigi e Londra, quest’anno la Spagna conquista gli italiani anche nei mesi invernali, con Barcellona e Madrid rispettivamente al quinto e sesto posto della classifica di gradimento. Questa stagione vede affacciarsi anche Berlino e Amsterdam che ospiteranno coloro che scelgono di passare il Capodanno all’insegna del divertimento. Grazie alle numerose offerte low cost che coprono un numero sempre maggiore di tratte, i prezzi sono molto vantaggiosi. La meta più economica è Barcellona, raggiungibile da Milano a soli 66 euro, seguita da Parigi, con un prezzo medio per segmento di 73 euro. In Italia, la più conveniente è Bari con un prezzo medio a segmento di 76 euro, mentre le più costose sono le mete siciliane con voli da Milano di 108 euro per Palermo e 106 euro per Catania. Chi può viaggia a Capodanno Chi può farlo, preferisce trascorrere il Capodanno fuori casa partendo alla fine di dicembre e tornando dopo l’inizio del nuovo anno. I viaggi a cavallo di Capodanno rappresentano infatti più del 60% del totale, mentre le partenze pre-natalizie con rientro prima del 31 dicembre sono di poco inferiori al 30%. Chi ha deciso di passare il Capodanno fuori casa, ha in genere programmato un soggiorno di almeno una settimana. La minoranza dei vacanzieri (il 10,2%) sceglie invece di risparmiare partendo subito dopo Capodanno: si tratta quasi sempre di viaggi di 4 o 5 giorni per destinazioni straniere (soprattutto Parigi, Barcellona e Londra). In periodo di crisi vincono le low cost, anche a Natale Crescono le prenotazioni di voli low cost anche per Natale: più del 72% degli utenti Volagratis ha prenotato voli low cost preferendoli a quelli di linea. Gli accresciuti vincoli di spesa delle famiglie da un lato, e la capacità di trarre vantaggio dalla riduzione del costo del petrolio dall’altro, hanno reso ancor più attraenti e competitive le compagnie low cost le cui tariffe risultano ancora più convenienti di quelle delle compagnie di linea. Quali compagnie Tra le compagnie low cost gli italiani scelgono EasyJet che, oltre a presidiare molte delle rotte preferite per i viaggi di Natale e Capodanno, offre generalmente prezzi medi per segmento più bassi sulle rotte nazionali. Al secondo posto troviamo Ryanair, che si conferma la compagnia più conveniente e quindi più prenotata per chi invece sceglie l’estero, in particolare Parigi, Londra e Barcellona. Crescono le prenotazioni per WindJet che offre tariffe molto economiche per volare in Sicilia partendo da diverse città italiane, conquistando in tal modo la terza posizione in classifica. Seguono nell’ordine Myair, Volareweb e Wizzair. Tra le compagnie di linea Alitalia continua a far la parte del leone, nonostante la notevole riduzione delle prenotazioni registrata in settembre e novembre, mesi di grande instabilità della compagnia, all’origine di un calo di fiducia da parte dei viaggiatori. Per viaggiare a Natale e Capodanno gli italiani preferiscono inoltre Air France, Air One e Lufthansa. Prenotare con un buon anticipo Gli utenti di Volagratis che conoscono il segreto del meccanismo anticipato, hanno cominciato a prenotare le loro vacanze di Natale sin dal marzo 2008. La scelta di anticipare di molti mesi l’acquisto dei voli, soprattutto quelli low cost, resta il modo migliore per garantirsi una tariffa competitiva. Secondo le analisi dell’Osservatorio Volagratis, infatti, chi ha prenotato 4 mesi prima della partenza ha risparmiato fino al 20% rispetto a chi ha prenotato 3 mesi prima, e fino a quasi il 50% rispetto a chi ha prenotato solo a novembre. Prenotare quindi le vacanze con alcuni mesi di anticipo si conferma la mossa migliore per risparmiare.


Volagratis.it è un sito per la ricerca dei voli, l'unico in Italia dove è possibile trovare, confrontare e prenotare i voli di 100 compagnie low cost presenti in Europa e nel mondo e di tutte le compagnie tradizionali. Volagratis, lanciato nel gennaio 2004, fa parte del gruppo Bravofly, che fornisce servizi per aiutare i viaggiatori nella ricerca delle migliori soluzioni esistenti sul mercato. Oltre a Volagratis.it, fanno parte del Gruppo Bravofly i siti: www.viaggiare.it; www.tablethotels.it; www.bravofly.com; www.bravofly.co.uk; www.bravofly.fr; www.bravofly.de; www.bravofly.es


UFFICIO STAMPA VOLAGRATIS / BRAVOFLY
Contatto: Rosangela Leone
Tel. 02 36311717
Cell. 329 9753992
E-mail: rosangela.leone@bravofly.com
Skype: tersicore_rosangela

ICA, LONDON PRESENTS DISPERSION

Anne Collier, Folded Madonna Poster (Steven Meisel), 2007. Courtesy the artist and Corvi-Mora, London.



ICA, LONDON PRESENTS DISPERSION

November 26, 2008 ICA,

London Maria Eichhorn Film Lexicon of Sexual Practices, 1999-2008

Film still of Eyes

(c) Maria Eichhorn, VG Bild-Kunst Courtesy Galerie Barbara Weiss, Berlin, and Galerie Eva Presenhuber, Zurich DISPERSION Anne Collier, Maria Eichhorn, Mark Leckey, Hilary Lloyd, Henrik Olesen, Seth Price and Hito Steyerl Curated by Polly Staple 3 December 2008 - 25 January 2009



Dispersion presents seven international artists who work with photography, film, video and performance. All of these artists explore the appropriation and circulation of images in contemporary society, examining the role of money, desire and power in our accelerated image economy – from the art market to the internet and art historical icons to pornography. The works in Dispersion often take the form of archives, histories or collections, sometimes adopting an anthropological approach. In many cases, they are characterised by an interest in feminism and gender politics in the realm of sexuality and sub-culture. All the works however are informed by personal or idiosyncratic narratives, exploring the role of subjectivity in the contemporary flow of imagery and capital. The title Dispersion is drawn from an essay written by participating artist Seth Price, which reflects on the role of 'distributed media' in avant-garde practice, from Duchamp to Conceptual Art. The exhibition has been curated for the ICA by Polly Staple, the recently appointed director of the Chisenhale, London and includes six gallery-based presentations as well as a special performance in the ICA Theatre. Henrik Olesen engages in a critical investigation of the archive, proposing a reinterpretation that moves beyond conventional representation and historical fact. His work consists of massive wooden panels carrying an encyclopedic collage of homosexual imagery culled from postcards and books. Hito Steyerl, whose work immerses the viewer in a labyrinth of image associations and meanings, is presenting a documentary-style video Lovely Andrea (2007) which focuses on the artist's search for an image of herself performing as a bondage model in Tokyo in the 1980s. The work of Seth Price also manipulates highly charged material, demonstrating the collision of value systems caused by a surfeit of images. Digital Video Effect: "Editions" (2006) is a kaleidoscopic remix of Price's previous editioned videos – which themselves juxtapose the films of other artists with advertising, newsreels and computer animation. Anne Collier's work also employs appropriation, but draws specifically on the tradition of appropriation art and 're-photography'. Collier's photographs depict iconic film posters, album covers and magazine pages, together forming a subjective lexicon of popular imagery. Hilary Lloyd's Studio (2007) is a two-screen video installation that obsessively records paint marks on the floor of her studio, voyeuristically following the traces of a painter that previously occupied the space. A similar tension between private experience and public display is encountered in Maria Eichhorn's Film Lexicon of Sexual Practices (1999-2008), an archive of 16mm films depicting a range of sexual practices, from which visitors are invited to request works to be screened for them in the gallery. Popular culture, commodity fetishism and the economies of exchange all find echoes in the work of Turner Prize shortlisted Mark Leckey, whose live performance Mark Leckey in the Long Tail (2009) is being staged for one night in January. This work takes the form of a lecture by the artist that roams across television history, and which reflects on the 'long tail' theory of internet-based economics. Performance Mark Leckey's performance of Mark Leckey in the Long Tail is being staged in the ICA Theatre on 31 January. Tickets are available from the ICA Box Office (+44 20 7390 3647). Publication Dispersion is accompanied by an exhibition publication in the form of a 'reader', reproducing a lead essay by the exhibition's curator, Polly Staple, and a variety of existing and new texts on the participating artists and the wider themes of the exhibition.



Further information Zoë

Franklin, Press Officer

T: +44 20 7766 1418 E:

zoe.franklin@ica.org.uk



The exhibition is sponsored by the Danish Arts Council Committee for International Visual Art. The Institute of Contemporary Arts is a registered charity in England, No: 263848

ICA The Mall, London SW1Y 5AH http://www.ica.org.uk/dispersion

lunedì 24 novembre 2008

GALA' DI TANGO ARGENTINO





GALA' DI TANGO ARGENTINO
CON I MAESTRI
SERGIO NATARIO
Y
ALEJANDRA ARRUE'
SABATO 29 NOVEMRE
ORE 22.00
SALONE DEL TEATRO
DELLA
SOCIETA' FILARMONICO DRAMMATICA
DI MACERATA

MACERATA (ITALY)– La serata di sabato 29 ottobre, alle ore 22, il salone del teatro della Società Filarmonico Drammatica di Macerata s’accenderà con una serata di gala di tango argentino, con l’esibizione di tango dei maestri Sergio Natario y Alejandra Arruè. La loro presenza porterà a Macerata gli appassionati di questo ballo ma anche molti insegnati e ballerini provenienti da tutt’Italia. A Palazzo Bourbon dal Monte ritorna la serata dedicata al tango e con due artisti di calibro internazionale. Sergio Natario e Alejandra Arruè Ballerini di merito e fama mondiale formatisi principalmente con i maestri Pepito Avellaneda e Don Antonio Todaro, dal 1989 promuovono e diffondono il tango argentino con il loro inconfondibile stile milonguero. Direttori della scuola Fundacion Konex di Buenos Aires, fondazione responsabile nell’attribuzione dei riconoscimenti e premi per gli artisti in generale. Membri della Giuria mondiale del festival di New York del 15 luglio 2007. Partecipazione a diversi festival internazionali, tra i quali i più recenti: Festival Internazionale Cosmotango di Buenos Aires, marzo 2007; Festival di Torino, marzo 2007; Festival di Seattle, luglio 2007; Festival di Viareggio agosto 2007; Festival di Ferrara, Buster Festival; Festival di Glasgow; Festival di Zurigo. L'iniziativa è promossa dall'associazione "Accademia del Tango" di Macerata, che si prefigge la diffusione della cultura, della musica, della poesia e del folklore del Tango Argentino. Sergio Natario e Alejandra Arruè sono gli attuali insegnanti di tango nel Teatro della Filarmonica, e non hanno bisogno di presentazione, soprattutto sul fronte della didattica. Il loro successo in tutta Europa e in tutta Italia è una garanzia indiscutibile di qualità. Lo stile milonguero proposto dai maestri, con alternanza di posizioni aperte e chiuse, permette, mantenendo l’eleganza, di eseguire passi virtuosi e sequenze articolate. Questo stile è considerato tra i più complessi e affascinanti poiché la relazione di coppia è sollecitata da continue variazioni posturali. L’attenzione di Sergio e Alejandra si concentra particolarmente su postura, camminata, relazione, dissociazione e ritmo che vengono rigorosamente rispettati in qualsiasi variazione proposta. La generosità e l’energia con cui conducono le lezioni sono l’aspetto fondamentale sia dal punto di vista tecnico, sia da quello personale. (per maggiori informazioni Nanda tel. 335.8186808).
MERCOLEDÌ 26 NOVEMBRE 2008
(ORE 18-20)
UNA SERATA D'ARTE E POESIA
AL CAFFÈ LETTERARIO

Gentili amici,
mercoledì 26 novembre 2008 vi attendiamo, alle ore 18, per il consueto appuntamento della rassegna "Sinergie d'Arte" a cura di Autori Online, presso il Caffè Letterario di Roma (via Ostiense 95, ingresso libero).
La rassegna, che si svolge ogni mercoledì alla stessa ora, prevede: presentazione di libri, interviste con gli autori e letture poetiche dedicate ai poeti presenti in sala (i loro testi verranno successivamente pubblicati a cura delle Edizioni Artescrittura).
Grazie per l'attenzione e a presto.

Giancarlo Bruschini, Massimo Nardi
Sinergie d'Arte - Rassegna culturale
http://www.autorionline.org
WE ARE ON THE WORLD

Italy [38%]
Germany [8%]
Bulgaria [6%]
United States [6%]
France [5%]
Spain [4%]
United Kingdom [3%]
Canada [2%]
Argentina [2%]
Hungary [2%]
Philippines [1%]
Netherlands [1%]
Austria [1%]
Panama [1%]
European Union [1%]
Azerbaijan [1%]
Czech Republic [1%]
Australia [1%]
Albania [1%]
Belgium [1%]
Taiwan [1%]
South Korea [1%]
Russia [1%]
Turkey [1%]
Greece [1%]
Romania [1%]
Poland [1%]
India [1%]
Mexico [1%]
Brazil [1%]
Honduras [1%]
Bosnia and Herzegovina [1%]
Thailand [1%]
Chile [1%]