venerdì 31 luglio 2009

Gaiam, Inc. to Announce Second Quarter 2009 Results

Gaiam, Inc. to Announce Second Quarter 2009 Results

Conference Call to be held on Wednesday, August 5, 2009


BOULDER, Colo., July 31 /PRNewswire-FirstCall/ -- Gaiam, Inc. (NASDAQ: GAIA), a lifestyle media company providing information, media, products and services to customers who value personal development, wellness, ecological lifestyles, responsible media and conscious community, will announce results for the second quarter ended June 30, 2009 at close of the market on Wednesday, August 5, 2009.

The Company will hold a teleconference to discuss these results with additional comments and details. Participating in the call will be Jirka Rysavy, Chairman; Lynn Powers, Chief Executive Officer & President; Vilia Valentine, Chief Financial Officer; and Carole Buyers, VP Corporate Finance and Investor Relations.

The conference call is scheduled to begin at 2:30 p.m. MDT (4:30 p.m. EDT) on August 5, 2009. Participants may access the call by dialing (800) 619-0355 (domestic) or (212) 547-0278 (international), passcode GAIAM.

For more information about Gaiam, please visit www.gaiam.com, or call 1-800-869-3603. This press release includes forward-looking statements relating to matters that are not historical facts. Forward looking statements may be identified by the use of words such as "expect," "intend," "believe," "will," "should" or comparable terminology or by discussions of strategy. While Gaiam believes its assumptions and expectations underlying forward-looking statements are reasonable, there can be no assurance that actual results will not be materially different. Risks and uncertainties that could cause materially different results include, among others, introduction of new products and services, completion and integration of acquisitions, the possibility of negative economic conditions, and other risks and uncertainties included in Gaiam's filings with the Securities and Exchange Commission. Gaiam assumes no duty to update any forward-looking statements.




Source: Gaiam, Inc.


CONTACT: Carole Buyers, VP Corporate Finance and Investor Relations of Gaiam, Inc., +1-303-222-3808, carole.buyers@gaiam.com; or John Mills, Senior Managing Director of ICR, +1-310-954-1105, jmills@icrinc.com, for Gaiam, Inc.

Web Site: http://www.gaiam.com/

giovedì 30 luglio 2009

The Search is on for the Country's Best College Tailgaters!

The Search is on
for the Country's Best College Tailgaters!

BATON ROUGE, La., July 30 /PRNewswire/ -- In one-month fanatical tailgate fans will return to their college football team's stomping grounds to celebrate team spirit with their crazy attire, decorated vehicles and tasty food. It's tailgate season again. Many of these fans consider themselves "Professional Tailgaters." Now there is a national competition to determine the best of the best.

To view the multimedia assets associated with this release, please click http://news.prnewswire.com/viewrelease.aspx?STORY=MTA5

National Brands Cajun Injector and The Original Louisiana Hot Sauce are searching the country for the best tailgaters. The winners will receive national corporate sponsorship and be deemed the best of the best - official "Pro Tailgaters." Hopeful tailgater pros can submit a YouTube video showcasing their dedication and passion for college football tailgating. Cajun Injector and The Original Louisiana Hot Sauce will choose three tailgate teams with the most enthusiastic viral videos from different colleges across the U.S.

"It's not that different from sponsoring a sports team," said Patrick Brown, VP of Marketing at Bruce Foods Corporation, parent company of Cajun Injector and The Original Louisiana Hot Sauce. "Many of these tailgating fans are at every home and away game, mastering the techniques that ensure they have the best setup for cooking and entertaining."

The selected three winners will receive smokers, fryers, cookware, tents, cooking tables, ice chests, clothing and a weekly allowance for a selection of meat and beverages. One of the three winners will receive a top-quality Original Louisiana Hot Sauce Mascot Costume complete with an internal cooling system.

For many sporting events, the tailgate party prior to the game attracts more participants than the game itself; this phenomenon has produced a segment for a thriving tailgating industry. Sporting goods outlets and other retailers have set aside store sections for tailgating merchandise; businesses are using hospitality tents and caterers at tailgate parties for networking and entertaining clients. Most recently, brands such as Cajun Injector and The Original Louisiana Hot Sauce are becoming corporate sponsors for tailgating teams at colleges across the country.

Cajun Injector is the number one selling injectable marinade and the one-stop-shop for meat smoking, frying, and outdoor cooking. Tailgaters wishing to be sponsored by Cajun Injector and The Original Louisiana Hot Sauce can upload a video to YouTube stating why their team is the best of the best to represent Cajun Injector during home games at their university. Winners of the sponsorship will be announced on September 1, 2009. Visit http://www.cajuninjector.com/tailgating to submit your YouTube video link today.

Bruce Foods, founded in 1928, has been manufacturing original Cajun Injector and Tex Mex food products for more than 80 years, pioneering the first canned Mexican foods. Today, Bruce Foods is one of America's largest privately owned food manufacturers with more than 1,200 employees and four processing plants in the U.S., and an affiliate plant at Kerkrade in the Netherlands. Products are distributed throughout the U.S. and in more than 100 countries. Bruce Foods is known for its famous "Original" Louisiana Hot Sauce brand hot pepper sauce, Cajun Injector Injectable Marinades, Bruce's Yams and Casa Fiesta Mexican food items. http://www.brucefoods.com/

Cajun Injector and Original Louisiana Hot Sauce Tailgating Tips:
1. Always dress in team colors, and remember it's outside so dress for
drastic temperature changes.
2. Timing is everything: Food should always be ready about two hours
before the game.
3. Plan to arrive three to four hours early and stay one to two hours
after the game.
4. Plan your menu. Keep your menu simple, but not too simple - and always
spice it up!
5. Fly your tailgate team's colors with a flag or designate a monument so
people can find you.
6. Make a list of items you're taking out to your spot.
7. Meet your tailgate neighbors; you may need to borrow something or share
in the celebration of a winning season.
8. Decorate your tailgate site either in team colors or a theme; make it
fun.
9. Always find a good place to park, be strategic in your parking either
close to restrooms or the entrances to the game.

10. Leave your area as clean as it was when you arrived.
Cajun Injector and Original Louisiana Hot Sauce Tailgating Top Ten Items:
1. Sun block
2. First Aid Kits
3. Great shoes
4. Rain gear, just in case the opposing team brings it with them
5. Tons of extra ice
6. Jumper cables
7. Toilet paper
8. Big trash bags
9. Cajun Injector and Louisiana Hot Sauce products

10. Good friends makes all the difference




Video: http://news.prnewswire.com/viewrelease.aspx?STORY=MTA5
Source: Bruce Foods


CONTACT: Mr. Joah Butler, Brand Manager of Bruce Foods, +1-337-365-8101, jbutler@brucefoodsla.com; Brent A. Sims of Rockit Science Agency,
+1-310-729-3349, brent@rockitscienceagency.com, for Bruce Foods

Web Site: http://www.brucefoods.com/

Andre Agassi to Join Safin in Exhibition

Andre Agassi to Join Safin in Exhibition


Grand Slam Asheville set for Aug. 28; tickets on sale now

ASHEVILLE, N.C., July 30 /PRNewswire/ -- Tennis legend Andre Agassi has joined the Grand Slam Asheville lineup and will take on Marat Safin at this rare exhibition event, which is now scheduled for August 28 at the Asheville Civic Center. Agassi - who takes the place of the previously announced Novak Djokovic - and Safin, who are both former world #1s, will go head-to-head in a best-of-three-sets match. The date of the event has been moved from August 6 to August 28.

From 1987 until his retirement in 2006, Agassi amassed 60 singles career titles, and he won a gold medal at the 1996 Olympics in Atlanta. He spent a total of 101 weeks at #1, including 52 consecutive weeks from September 1999 through September 2000. He won eight Grand Slam titles, becoming - in 1999 - only the fifth male player to win all four majors: Wimbledon (1992), the US Open (1994), the Australian Open (1995) and the French Open (1999). He is one of the most celebrated players in the history of tennis.

Safin won his first major title in 2000, beating Pete Sampras at the US Open in three sets. He won his second Grand Slam title in Australia in 2005 and holds a total of 15 career titles. Safin and Agassi have played each other six times and are tied at three matches each. His charisma and on-court antics have made him a fan favorite. The 6'4", big-serving Russian has announced that he will retire at the end of the 2009 season.

Tickets to see Grand Slam Asheville: Agassi vs. Safin are on sale now through Ticketmaster and at the Asheville Civic Center box office. Prices range from $49 to $200. A portion of proceeds will benefit Mission Children's Hospital.

For VIP ticket packages, contact Alicia Kramer at (404) 433-1088.

Tickets purchased for August 6 will be honored on August 28, or refunds can be obtained from the original point of purchase.

"We are honored to have such tennis greats as Andre and Marat play the very first Grand Slam Asheville," said Brian Woods, the event's promoter and a local sports agent. "This will be Andre's first exhibition match against an active player since his retirement and the biggest tennis exhibition of the year."

For more information on Grand Slam Asheville, visit www.grandslamasheville.com, or join the Grand Slam Asheville group on Facebook at http://www.facebook.com/group.php?gid=96718441029.




Source: W Sports Marketing


CONTACT: Stephanie Smith, 1-828-350-9500 x105, ssmith@briteagency.com, or Jeremy Carter, 1-828-350-9500 x100, jcarter@briteagency.com, both of The Brite Agency
Web Site: http://www.grandslamasheville.com/

ARENA SFERISTERIO: MADAME BUTTERFLY


Ritorna all'Arena Sferisterio di Macerata venerdì 31 luglio alle ore 21 Madama Butterfly di Giacomo Puccini con un nuovo allestimento firmato da Pier Luigi Pizzi, con la direzione di Daniele Callegari, protagonista Raffaella Angeletti. Con lei Suzuki-Annunziata Vestri, Pinkerton-Massimiliano Pisapia. Per l'incontro ad ingresso gratuito nel programma degli Aperitivi Culturali in collaborazione con l'Associazione Sferisterio Cultura, appuntamento agli Antichi Forni alle ore 12 con Claudio Gaetani che parlerà di “I barbari e le geishe” in tema con l'Inganno.



Venerdì 31 luglio alle ore 21 appuntamento all'Arena Sferisterio per il nuovo allestimento di Madama Butterfly di Giacomo Puccini (repliche il 2, 5 e 7 agosto, ore 21), con la direzione di Daniele Callegari, regia scene e costumi di Pier Luigi Pizzi, coreografia di Roberto Pizzuto, disegno luci di Sergio Rossi. Interpreti: Raffaella Angeletti (Cio-Cio-San, con la recita del 7 agosto affidata ad Alessandra Capici), Annunziata Vestri (Suzuki), Nino Batatunashvili (Kate Pinkerton), Massimiliano Pisapia (Pinkerton), Claudio Sgura (Sharpless), Thomas Morris (Goro), Enrico Cossutta (Principe Yamadori), Enrico Iori (Lo Zio Bonzo), Antonio Maria Golini (Yakusidé), Matteo Ferrara (Il Commissario Imperiale), Alessandro Pucci (L'Ufficiale del Registro), Mirela Cisman (La Madre), Maria Elena Marinangeli (La Cugina), Roberta Carota (La Zia). L’orchestra è la Fondazione Orchestra Regionale delle Marche, il coro è il Lirico Marchigiano “V. Bellini”, diretto da David Crescenzi. “Madama Butterfly è vittima innocente dell’inganno ben congegnato da un cinico Pinkerton, che la porta al suicidio. Solo dandosi la morte ritrova l’onore perduto, attraverso una catartica purificazione”. Questa l'affermazione di Pier Luigi Pizzi che debutta nella regia di Madama Butterfly e che ha scelto il capolavoro di Giacomo Puccini quale opera di grande repertorio lirico collegata al tema cardine dell'edizione 2009 dello Sferisterio Opera Festival, L'Inganno. Butterfly è per eccellenza donna ingannata, prima bambina e poi adulta che per la cattiveria dell'uomo amato è costretta a suicidarsi.Al centro del palcoscenico dell'Arena Sferisterio spicca un'elegante casetta di Butterfly attorniata da piante ed un unico albero di ciliegio, una scenografia delicata e dai toni intimi, che ricostruisce come afferma Pier Luigi Pizzi “una Butterfly collocata in un Giappone non olografico e non folkloristico, ma visto come una memoria poetica di un Paese evocato con malinconia. Ho immaginato l'allestimento in una trasposizione anni '20, ben indentificabile in particolare per la componente occidentale. Seguendo la visione di Belasco e di Puccini, la giovane protagonista quindicenne nel primo atto è una bianca farfalla vestita di veli e color del giglio; continuamente si insiste su questo bagliore accecante del suo apparire. Nel procedere dell'azione la farfalla si trasforma in quella che Madama Butterfly pensa sia il modello di una donna occidentale. Dunque il soprano protagonista abbandona i suoi costumi ed gli usi tradizionali, diventa un'altra donna, consapevole e determinata nella convinzione che il suo uomo tornerà da lei. La trasformazione è completa nell'ultimo atto: il suicidio di Butterfly ha il valore di una grande sfida alla morale borghese, ed è l'affermazione di una personalità forte che porta fino in fondo le proprie convinzioni”. I costumi realizzati interamente a Macerata, spiega Pier Luigi Pizzi – “sono costati veramente poco, Con un colpo di fortuna guardando ad Ancona tra i fondi di un magazzino di tessuti ho scoperto, sepolte tra varie stoffe insignificanti, degli autentici capolavori. E per fortuna erano anche di giusto metraggio!”.
Daniele Callegari torna a dirigere in Arena per la nona volta debuttando nella direzione di Madama Butterfly, afferma che l'opera “è una partitura di grandissimo spessore sinfonico dove Puccini elabora una tavolozza di colori ineguagliabile che appartiene più al repertorio sinfonico che lirico. Ho cercato di rendere merito alla scrittura del grande compositore, cercando di far emergere al meglio i sentimenti ed i colori; l'orchestrazione è l'elemento collante tra la drammaturgia e la musica stessa”.Raffaela Angeletti, protagonista, afferma: “La mia Cio-Cio-San è moderna”. Il soprano è molto contento dell'allestimento. Il suo ruolo è ripulito da orpelli eccessivi. “Ritengo la protagonista semplicemente una donna che muore lentamente. Cio-Cio-San comincia a morire fin dall'inizio, quando rinuncia prima alla religione, poi ai suoi parenti e alle tradizioni, fino a volere una crescita ostinata che la fa giungere – vecchia anzitempo – al suicidio”. Biglietti: da 15 euro (balconata) a 120-150 euro (poltronissima platea).Per L'Aperitivo Culturale delle ore 12 in collaborazione con l'Associazione Sferisterio Cultura, l'appuntamento agli Antichi Forni sarà con il critico cinematografico Claudio Gaetani che nell'incontro dal titolo "I barbari e le geishe" ci porta, prendendo spunto dalla Madama Butterfly, nel mondo delle geishe. Gaetani traccia un quadro di come esse vengono viste dagli occidentali (i barbari), con il supporto di alcune pellicole cinematografiche. INFO: http://www.sferisterio.it/BOX OFFICE, Piazza Mazzini, 10 - 62100 Macerata. Tel (+39) 0733 230735 Fax (+39) 0733 261570 boxoffice@sferisterio.itUfficio stampa Sferisterio Opera Festival – MacerataTel +39 0733. 233500 Fax +39 0733235968Anna Dalponte Tel. +39 346.8433211 – 346.0620710Simona Marini Tel. +39 348.4915993 – 328.9225986ufficiostampa@sferisterio.it - http://www.sferisterio.it/

lunedì 27 luglio 2009

TOUR ITALIANO DI CHARLES AZNAVOUR


CHARLES AZNAVOUR
IL 30 OTTOBRE

PARTE DAL TEATRO REGIO DI PARMA

IL TOUR ITALIANO

Dopo 26 anni di assenza dalle scene musicali italiane, torna ad esibirsi nel nostro paese il grande CHARLES AZNAVOUR. L’artista francese di origine armena, infatti, dal 30 ottobre (al Teatro Regio di Parma) terrà una serie di concerti in prestigiosi teatri, interrompendo così un’attesa (da parte del pubblico italiano) che dura dal lontano 1983.



Queste le prime date del tour (organizzato dalla società Concerti e Produzioni di Ettore Caretta):

30 Ottobre PARMA Teatro Regio
1 Novembre FIRENZE Teatro Comunale
3 Novembre MILANO Teatro degli Arcimboldi
4 Novembre ROMA Auditorium Parco della Musica (presso la Sala Santa Cecilia, nell’ambito della rassegna “Santa Cecilia It’s Wonderful” organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia)
6 Novembre CATANZARO Teatro Politeama

I biglietti si possono acquistare in tutti i circuiti di ticketing e nei punti abituali. Il tour si arricchirà di altre date entro la metà di novembre, per informazioni: http://www.concertieproduzioni.it/ (tra pochi giorni sarà online anche il sito http://www.aznavour.it/).

Cantante, cantautore e attore cinematografico francese di origine armena, CHARLES AZNAVOUR (pseudonimo di Shahnour Vaghinagh Aznavourian) nasce a Parigi il 22 maggio 1924. Noto con il soprannome di Charles Aznavoice, ma anche detto il "Frank Sinatra della Francia", canta in sei lingue e si è esibito in molte parti del mondo. Ha dato lustro alla Francia ed è stato insignito della Legion d'Onore. È ambasciatore dell'Armenia in Svizzera dal 12 febbraio 2009. I suoi genitori (immigrati di origine armena) lo inserirono nel mondo teatrale parigino in giovanissima età. Iniziò infatti all'età di nove anni già con il nome d'arte di Aznavour. Il suo colpo di fortuna lo ebbe quando fu scoperto da Édith Piaf che lo portò in tournée in Francia e negli Stati Uniti. La maggior parte delle sue canzoni parlano d'amore e nella sua lunga carriera ne ha scritte oltre 1000. Il fatto che canti in sei lingue (francese, inglese, italiano, spagnolo, tedesco e russo) gli ha consentito di cantare in tutto il mondo divenendo subito famosissimo. Ha cantato alla Carnegie Hall ed in tutti i maggiori teatri del mondo; ha duettato con star internazionali del calibro di Liza Minnelli, Compay Segundo, Céline Dion. In Italia ha collaborato con due delle maggiori interpreti della musica leggera: Iva Zanicchi e Mia Martini.

Il 5 dicembre 2008 è stato pubblicato in Italia “Duos” (due cd, uno per il mercato francese e uno per il mercato internazionale), una compilation dei successi più famosi di CHARLES AZNAVOUR, per la maggior parte inediti, tra cui “She”, “La Bohème”, “Hier Encore”, registrati in duetto con grandi artisti internazionali come Paul Anka, Céline Dion, Placido Domingo, Bryan Ferry, Johnny Hallyday, Julio Iglesias, Elton John, Carole King, Dean Martin, Liza Minnelli, Laura Pausini, Edith Piaf, Frank Sinatra e Sting.
CHARLES AZNAVOUR ha ricevuto il Premio alla Carriera al MIDEM 2009.

Milano, 27 luglio 2009
Ufficio Stampa Tour Charles Aznavour: Parole & Dintorni (Riccardo Vitanza – Lara Cecere)

lunedì 20 luglio 2009

Bavaria City Racing: a Love Affair With the Kremlin







Bavaria City Racing: a Love Affair With the Kremlin

MOSCOW, July 19/PRNewswire/ -- For the second year running, Formula One Racing around the
Kremlin proved a great success. The historical center of political power in Russia was encircled by the immense horsepower of the racing machines of the three top teams in today's Formula One Racing, Red Bull, Vodafone McLaren Mercedes and AT&T Williams.



More then a hundred thousand people attended the event and it was covered by around 450 journalists from Russia and foreign nationalities.
Those of you who were not in Moscow we have created a possibility to share the excitement with those who were there. Go to http://www.bavariacityracingmoscow.com/, and you will find a rich variety of pictures and video material that you can use free of copyright.



Moscovites lining the track of 4.5 kilometer greeted the thundering sounds of the engines with great excitement. And the drivers were thrilled to be able to cruise at high speed along the Kremlin-walls. Heikki Kovalainen (McLaren): 'History is driving with you. Can you imagine when there will be a real Monaco-style race here...'



David Coulthard (Red Bull): 'Formula One Racing has a lot of fans in Russia. It's about time we give them this kind of show regularly.'
And Kazuki Nakajima (Williams) said: 'It was amazing to drive the car around in such an iconic place. It would be great for the Russian fans to one day have a Grand Prix in their capital.'


Representatives of the Moscow Government were pleased with the opportunity to show their city to the world in this way. The Dutch brewer Bavaria took the initiative to this event. Board member Peer Swinkels: 'When we started to invest in this project we could not imagine that it would work out in this fantastic way. The cooperation with our Russian partners was perfect.'

Organizing an event that encircles the Kremlin for a couple of hours is not an easy task. Special security arrangements had to be made in order not to interrupt the functioning of the Kremlin and to enable the raceshow to proceed in a safe way for the drivers and the public.

The WORLD FEED by the European Broadcasting Union (EBU) will be at 15:00h GMT and is available on the following satelite links: Europe (W3A), the Americas (NSS806) and Asia (Asiasat2).



About Bavaria



Bavaria is the second largest beer brewery in the Netherlands.



As an independent family brewery Bavaria holds a unique position on the international beer market. For seven generations, the company has been managed by the Swinkels family. http://www.bavaria.com

Source: Bavaria
For more information please contact: Bavaria City Racing Moscow, Eva van den Hout, eva.vandenhout@bavaria.nl

giovedì 16 luglio 2009

SARNANO-SASSOTETTO TROFEO SCRFIOTTI AUTO STORICHE







XIX° TROFEO LODOVICO SCARFIOTTI
SARNANO SASSOTETTO
Gara Nazionale di Velocità in Salita
11. 12 luglio 2009

RISULTATI CLASSIFICA ASSOLUTA AUTO STORICHE


PIERLUIGI CARNEVALETTI DI SENIGALLIA HA DOMINATO LA CLASSIFICA ASSOLUTA PER LE AUTO STORICHE, IL SECONDO POSTO E’ ANDATO ALL’ABRUZZESE REMO MATRICARDI, MENTRE IL TERZO SE LO E’ AGGIUDICATO ADALGISO COLAPICHIONI DI RIETI





SARNANO (MACERATA) -La Sarnano-Sassoetetto XIX Trofeo Lodovico Scarfiotti, disputata domenica scorsa (12 luglio 2009) ha incantato oltre al pubblico anche i piloti delle auto storiche che si sono divertiti a scalare la montagna. Tutti ora vorrebbero poter correre su questo tracciato per un gara esclusiva per le auto storiche da competizione, valida per il campionato italiano. Gli 8,877 km del tracciato hanno entusiasmato i piloti di queste bellissime auto che hanno ancora molto da dire e che sanno creare emozioni uniche. La classifica assoluta delle auto storiche è stata dominata dalle prove fino alla gara dal Senigalliese Pierluigi Carnevaletti, della scuderia Piloti Senesi, a bordo della sua Bogani SN. Nelle prove ha tenuto una media di 95,5km orari mentre in gara è passato a 95,8 km orari. Ha percorso il tracciato in 5’33’’952 e in 5’33’’354, rispettivamente nella prima e nella seconda manche. “E’ la prima volta corro a Sarnano e trovo che il percorso è straordinario, paragonabile a Sestriere.- Afferma Carnevaletti, soddisfatto per la vittoria facile – Molto buona anche la sicurezza. Sono stato sempre molto tranquillo in testa, non avevo concorrenti che potevano impensierirmi. Ho affrontato tutti i tornanti in prima. Sono stato prudente nel primo tratto. La Bogani SN è un’auto molto sicura e si guida bene. Ha una potenza modesta ma si può contare su una ottima guidabilità. Mi piacerebbe che la Sarnano-Sassotetto diventi una corsa nazionale solo per auto storiche”. Molto soddisfatto anche il chietino Remo Matricardi che con la sua Fiat X 1/9 ha incassato un prestigioso secondo posto, tenendo una media di 90,6 km orari. Ha scalato la montagna in 5’54’’483 nella prima manche e in 5’51’’253 nella seconda. “La gara è andata benissimo,- sottolinea Remo Matricardi - conoscevo la Sarnano-Sassotetto solo come pubblico, quest’anno è la prima volta che partecipo . La pista e’ bellissima e la strada è bella larga. La seconda piazza è stata una bella soddisfazione, visto che correvo con un 1300 con una meccanica dell’epoca. Alla corsa ha assistito tutta la mia famiglia, mia moglie, le mie due figlie e il ragazzo di una figlia. Quindici giorni fa sono venuto a provare il percorso”. Il terzo posto è andato a Adalgiso Colapicchioni che è venuto da Rieti per far provare alla sua fiat 128 rally l’ebbrezza della Sarnano-Sassotetto: “ E andata molto bene visto che l’auto era appena alla seconda corsa. La gara è bellissima ed è il più bel tracciato che ho visto”.
Ufficio Stampa: Giuliano Rossetti
tel.: 3387509108
giuliano.rossetti@alice.it
giuliano.rossetti@sarnanosassotetto.it

Segreteria organizzativa: GRUPPO SPORTIVO A.C. – Macerata, info: MARIA GRAZIA BIAGIOLI Mobile: 366.4144070 Fax 0733.369407
segreteria@sarnanosassotetto.it c/o ACI Macerata Via Roma, 139 Fax 0733.369407 info@sarnanosassotetto.it - organizzazione@sarnanosassotetto.it

Segreteria Sarnano (Postazione fissa): Cooperativa ADAMAS Mobile: 3312919349 adamas@sarnanosassotetto.itsegreteria@sarnanosassotetto.it

MARCO MARZOCCA A MORROVALLE


VENERDI’ 17 LUGLIO

IN PIAZZA A MORROVALLE
SI RIDE CON MARCO MARZOCCA,

CABARETTISTA DI ZELIG
IL “FILIPPINO” DI CLAUDIO BISIO



MORROVALLE– (MACERATA) Venerdì 17 luglio in piazza a Morrovalle alle 21.45 arriva Marco Marzocca a chiudere la manifestazione “In Piazza Rido”, un’ iniziativa firmata dalla Elite Agency di Roberto Rossi (tel 0733 865994, 34802525831) con il patrocinio del Comune di Morrovalle. Marco Marzocca è una delle voci del Tom Tom Cabaret con il motto “guida bene chi guida ridendo”, e tutti lo conoscono come il filippino di Claudio Bisio a Zelig. In molti abbiamo avuto modo di sbellicarci dalla risate grazie alle sue performance su Zelig e Colorado Café. È laureato in farmacia con abilitazione ed esame di stato. Marco Marzocca inizia a lavorare in tv nel 1994 come comico nel programma televisivo Tunnel su Rai Tre al fianco di Corrado Guzzanti, con cui in seguito recita in diversi spettacoli teatrali come La seconda che hai detto e Millenovecentonovantadieci. Il più grande successo televisivo è in Distretto di Polizia, dove interpreta l'ingenuo poliziotto Ugo Lombardi. Nonostante la notorietà, continua per alcuni anni a lavorare nella farmacia di famiglia. Inoltre conosce in una chat una donna sudamericana: i due si sposano e hanno due figli. Marzocca ripropone la sua vicenda personale facendo vivere una storia analoga al suo personaggio di "Distretto". Nel 2006 è nel cast della serie tv di Rai Uno Raccontami, con la regia di Riccardo Donna e Tiziana Aristarco nel ruolo del sacerdote Padre Negoziante. Dal 2006 è nel cast di Zelig, dove interpreta Ariel, un curioso collaboratore domestico di Claudio Bisio, a cui dall'edizione 2008 affianca il personaggio del Notaio. Ha aderito come "testimonial" alla Campagna Giù le mani dai bambini contro la somministrazione disinvolta di psicofarmaci ai minori. . Attualmente è attore nel programma Gamebuster in onda sul canale satellitare GXT. Ha lavorato in film come S.P.Q.R. 2000 e 1/2 anni fa (1994), regia di Carlo Vanzina, Distretto di polizia (2000-), registi vari - Ruolo: Ugo Lombardi - Serie TV - Canale 5, Bell'amico (2002), regia di Luca D'Ascanio, Fascisti su Marte (2006), regia di Corrado Guzzanti e Igor Skofic, Raccontami (2006), regia di Tiziano Aristarco e Riccardo Donna , Noi due (2007), regia di Enzo Papetti e Raccontami - Capitolo II (2008), regia di Tiziano Aristarco e Riccardo Donna. Marco Marzocca chiude una fortunata serie di spettacoli aperti il 3 luglio da Pino e gli Anticorpi (3 luglio) e che la settimana dopo hanno lasciato il palco a Pablo e Pedro ed ora tocca al “Filippino” di Claudio Biso.
Biglietti I° settore 16,00€ e II° settore 12,00€.
I biglietti in prevendita da Disco Story e Casa della Musica a Civitanova, al box Brava Card del Centro Commerciale Val Di Chienti di Macerata, da Jukebox all’Idrogeno a Macerata, all’edicola Paolucci e al Bar Eden di Morrovalle, da FotoShop al Centro Commerciale La Rancia di Tolentino, al Bar Spreca e Bar Montemarani di Trodica di Morrovalle, al FotoVideo Rita e Reno di Porto Recanati, da Amadeus dischi di Porto San Giorgio, da Musiquarium di Porto Sant’Elpidio e da Discolandio di Fermo.

mercoledì 15 luglio 2009

Hollywood Fly Fisherman John Dietsch Returns to the River

Hollywood Fly Fisherman John Dietsch Returns to the River

MISSOULA, Mont., July 15 /PRNewswire/ -- Adventure Guides : Fishing Edition (Fridays 8PM EST on Outdoor Channel) will be filming throughout Montana starting July 18th, just as Sony Pictures prepares to release a Special Edition of A River Runs Through It onto Blu-Ray July 28th. John Dietsch, who produces and hosts the Adventure Guides TV series, got his start in Hollywood coordinating the fly-fishing scenes on Robert Redford's classic film. Dietsch choreographed scenes using mechanical fish, spent days in a Hollywood parking lot teaching Brad Pitt to fly cast, and even stunt doubled for Pitt during the film's pivotal sequence.

This week, Dietsch returns to the rivers of Montana to retrace his steps on making the film. Since Adventure Guides profiles the lives and lifestyles of the world's most colorful fishing guides, "it was only natural to feature those who helped us craft these memorable scenes", says Dietsch. Local legends like John Bailey, John Foust and Paul Roos are to be profiled, as well as many other veteran and up-and-coming guides along the Bitterroot, Blackfoot, Gallatin, Missouri, Madison and Yellowstone Rivers.

Part of Dietsch's desire to return to Montana was to chronicle the ways the rivers and ecosystem had been affected by the film. Of particular interest to Dietsch is the restoration of the Blackfoot River, where the original story took place, as well as the removal of a nearby dam to improve conservation efforts there. Dietsch's passion is conservation, and believes strongly in protecting man's relationship to the outdoors. "There is something about the sport of fly fishing that is very spiritual," says Dietsch, who also co-wrote the book Shadowcasting, and trademarked the term "Fishing is Religion" for his website Hook.Tv, the preeminent fly fishing video community on the web. Hook.tv (a YouTube for fishing) connects anglers all over the world with videos, blogs, forums, and lodge condition reports. Live updates and making-of clips from the Montana shoot will be available daily on the site www.hook.tv.

Adventure Guides : Fishing Edition is produced by Castle Creek Productions, LLC. and airs every Friday at 8pm on Outdoor Channel. For more information, contact Ty Lieberman at 310-979-7170, or ty@hook.tv.




Source: Castle Creek Productions, LLC.


CONTACT: Ty Lieberman, +1-310-979-7170, ty@hook.tv, for Castle Creek Productions

martedì 14 luglio 2009

FILIPPO MAROZZI E' IL VINCITORE DELLA SARNANO SASSOTETTO XIX TROFEO SCARFIOTTI

il vincitore Filippo Marozzi innaffiato da alcuni amici
Fil vincitore Filippo Marozzi, alla partenza, a bordo della sua Osella PA21

I bolidi della Sarnano Sassotetto XIX TROFEO SCARFIOTTI rientrano a fine gara


L'ascolano Fabrizio Peroni, già vincitore dell'edizione 2008, è arrivato secondo

L'abruzzese Roberto Chiavaroli è arrivato terzo


XIX° TROFEO LODOVICO SCARFIOTTI
SARNANO SASSOTETTO
Gara Nazionale di Velocità in Salita
11. 12 luglio 2009

IL NUOVO RE DELLA MONTAGNA È FILIPPO MAROZZI, DI COMUNANZA, PILOTA DEL GRUPPO SPORTIVO ASCOLI PICENO CHE A BORDO DELLA SUA OSELLA PA 21, DOMENICA 12 LUGLIO, È RISULTATO IL VINCITORE ASSOLUTO DELLA XIX SARNANO-SASSOTETTO TROFEO LODOVICO SCARFIOTTI CON UNA MEDIA 123,2 KM ORARI


SARNANO (MACERATA) Il nuovo re della montagna è Filippo Marozzi, di Comunanza, pilota del Gruppo Sportivo Ascoli Piceno che a bordo della sua Osella PA 21, domenica 12 luglio, è risultato il vincitore assoluto della XIX Sarnano-Sassotetto Trofeo Lodovico Scarfiotti con una media 123,2 km orari ed ha percorso gli 8,877 km del tracciato in 4’19’’106 nella prima manche e in 4’19’’661. La seconda piazza è andata a Fabrizio Peroni del Team Pomozzi di Ascoli Piceno, il vincitore assoluto dell’edizione 2008, a bordo della sua fedele Lucchini Onda distaccato dal vincitore per 5’’245. Ha percorso la Sarnano-Sassotetto con una media di 122km orari. Il tempo della prima manche è stato di 4’21’’463, nella seconda ha impiegato 4’22’’549 per percorrere il tracciato. Il terzo classificato è stato Roberto Chiavaroli di Pescara del Racing Events che ha corso con una Osella PA 21 S Honda, con una media 118,1 km orari. Nella prima manche ha tagliato il traguardo con 4’33’’477, nella seconda ha migliorato ed ha percorso il tracciato con 4’27’’796

Il vincitore Filippo Marozzi del ’69, diplomato all’Istituto Industriale di Sarnano ha quasi giocato in casa essendo di Comunanza e tra l’altro la mamma Lia Ionni è addirittura originaria di Sarnano. Da giovane correva nei go kart. E’ pilota da diversi anni e con molte corse titolate alle spalle. Ha vinto il campionato italiano CIVM del 2004/2005 e terzo assoluto nel 2008/2009 nel gruppo CN del campionato italiano CIVM con una Osella PA 21. “E’ un percorso molto impegnativo – commenta a caldo Filippo Marozzi – non sono riuscito a mettere a punto il cambio e ho avuto un problema alle gomme a causa dell’alta temperatura. Sono molto soddisfatto di aver vinto anche se Fabrizio Peroni mi ha continuamente alitato sul collo”. Fabrizio Peroni, già vincitore nel 2009, soddisfatto anche della piazza d’onore: “ Largo ai giovani! Il percorso quest’anno era più lungo e più faticoso. Però è sempre bellissimo, ancora più bello dell’anno scorso. Credo proprio che la Sarnano-Sassotetto merita di diventare titolata per il campionato italiano”. Il pescarese Roberto Chiavaroli è molto soddisfatto: “Ho 44 anni, sono sposato ed ho due figli. Corro da 20 anni. Ho una mia azienda che si occupa di imballaggi in legno a Pescara. Bella gara, percorso stupendo, vario, impegnativo e selettivo.

La magia della Sarnano-Sassotetto ha colpito al cuore i piloti veterani della pista e i giovani che ne conoscevano la leggenda. La mitica corsa è ripartita con il piede giusto grazie al nuovo passo deciso dell’Aci di Macerata. Il presidente Giovanni Battistelli, lo scorso anno, ha ritenuto che non esistesse miglior modo per ricordare il pilota Lodovico Scarfiotti, a 40 anni dalla sua morte, se non facendo ripartire la corsa che porta il suo nome. E quest’anno è riuscito a ripetere il successo aumentando il tracciato della corsa e inserendo in gara anche le auto storiche da competizione, mentre le auto storiche del Caem si sono proposte in una bellissima

L’onore di fare da apripista per la XIX Sarnano-Sassotetto Trofeo Lodovico Scarfiotti è toccato Franco Burattini dell’associazione Salute&Guida con una Porche Cayman, al pilota Alessandro Cochetti a bordo di una Alfa Sud Sprint, a Sandro Ciarma costruttore pilota alla guida di una Twister e al pilota Fabio Poloni con una Saxo.

Questo fine settimana dopo meno di un anno dalla “ripartenza” del 14 settembre 2008, e a quaranta anni dalla prima Sarnano-Sassotetto Trofeo Scarfiotti del 1969 vinta da Domenico Scola a bordo di una Abarth ST, sulle pendici dei monti Sibillini, sono tornati a rombare i motori, con la seconda edizione, del XXI secolo, della Sarnano-Sassotetto. Nel giugno del 1985, fu Ezio Baribbi a trionfare e poi per 20 anni nessuno riuscì a far ripartire questa lussuosa cronoscalata, che è stata titolata per il campionato italiano e quello europeo. L’anno scorso, in occasione della “ripartenza” la vittoria è andata all’ascolano Fabrizio Peroni con una Lucchini Onda.

Il circuito 2009 della Sarnano-Sassotetto XIX Trofeo Scarfiotti è stato ampliato ed è passato dai quasi sei chilometri dell’anno scorso ai ben 8,877 km. Al tradizionale percorso è stato aggiunto un tratto che arriva fino al centro abitato di Piobbico. Il nuovo tracciato (attualmente gara nazionale non titolata -NT-) concretizza l’impegno profuso dal presidente dell’ACI di Macerata, Giovanni Battistelli, e dal Gruppo Sportivo A.C. Macerata nell’intento di far tornare questa competizione ad essere valevole, sia per il campionato italiano che per quello europeo.

Il parco partenza era a contrada Sant’Eusebio. Le corse sono iniziate alle ore 10.30 con la prima manches e a seguire con la seconda. Ricordiamo che quest’anno hanno partecipato alla gara anche le auto storiche da competizione. Le auto sono partite da Sant’Eusebio, a pochi chilometri dalla piazza della Libertà, per tagliare il traguardo d’arrivo a Fonte Lardina, nei pressi della partenza della seggiovia. Un tracciato mitico per molti piloti e incredibilmente panoramico. L’arrivo era a Fonte Lardina, e le macchine, dopo la corsa si sono fermate al parco chiuso finale, ovvero a Sassotetto, al parcheggio di fronte agli impianti di sci. Tra le due manches hanno fatto la loro apparizione le belle e intramontabili auto di una volta che hanno marcato la storia dell’automobilismo: ….. stupende auto d’epoca si sono lasciate fotografare da fotografi ufficiali e dal pubblico che è andato in visibilio.

Alle ore 19.00 nell’affollatissima Sala Congressi del Comune di Sarnano c’è stata la cerimonia di premiazione.

Nell’albo d’oro della Saranano-Sassotetto Trofeo Scarfiotti troviamo Domenico Scola che con una Abarth St che vinse nel 1969, ovvero 40 anni fa, poi G.B. nel 1970 con una Abarth 2000, nel 1971 Klaus Reish con una Alfa Romeo, nel ’72 fa il bis Domenico Scola ma a bordo di una Chevron 2000, nel ’73 Mauro Nesti con una March200,ne l 1974 la gara non fu disputata, nel 1975 di nuovo Mauro Nesti a bordo di una Lola Cebora, nel 1976 la gara non fu disputata, e nel ’77 e nel ’78 di nuovo Mauro Nesti a bordo di una Lola Cebora, nel 1979 vince Jean Luis Bos con una Lola T290, nel 1980 Mario Casciaro con una Lola BMW, nel 1981 Rolf Goering con una BMW M1, nel 1982, 1983 e 1984 tripletta di Mauro Nesti rispettivamente con una Osella PA/9,una Osella Cebora, r con una Osella PA/10, nel 1985 Enzo Baribbi con una Osella BMW e nel 2008 l’ascolano Fabrizio Peroni con una Lucchini Onda. Quest’anno nell’albo d’oro verrà inciso il nome di Filippo Marozzi

Il re del tracciato marchigiano resta indiscutibilmente Mauro Nesti che ha vinto ben 7 edizioni.


Ufficio Stampa: Giuliano Rossetti
tel.: 3387509108
giuliano.rossetti@alice.it
giuliano.rossetti@sarnanosassotetto.it

Segreteria organizzativa: GRUPPO SPORTIVO A.C. – Macerata, info: MARIA GRAZIA BIAGIOLI Mobile: 366.4144070 Fax 0733.369407
segreteria@sarnanosassotetto.it c/o ACI Macerata Via Roma, 139 Fax 0733.369407 info@sarnanosassotetto.it - organizzazione@sarnanosassotetto.it

Segreteria Sarnano (Postazione fissa): Cooperativa ADAMAS Mobile: 3312919349 adamas@sarnanosassotetto.itsegreteria@sarnanosassotetto.it

venerdì 10 luglio 2009

Clausen Makes Move in Land O'Lakes Angler of the Year Race

Georgia's Hardin leads pro field at FLW Tour's regular-season finale at Lake Champlain

PLATTSBURGH, N.Y., July 9 /PRNewswire/ -- Team Chevy pro Luke Clausen of Gainesville, Ga., posted a strong sixth-place showing on the first day of competition in the FLW Tour's regular-season finale at Lake Champlain presented by Folgers to gain ground on the Land O'Lakes Angler of the Year points leader, Team National Guard pro Brent Ehrler of Redlands, Calif. Clausen entered the Champlain event only five points behind Ehrler, who stumbled on day one and ended up in 46th place. Team Kellogg's pro Clark Wendlandt of Leander, Texas, who was only three points out of the lead coming into the event, finished the day tied for 14th place.

Mark Hardin of Jasper, Ga., crossed the stage Thursday with a five-bass limit weighing 22 pounds, 2 ounces to lead day one of the Walmart FLW Tour event on Lake Champlain. Hardin now holds a 2-pound, 6-ounce lead in the $1.1 million tournament featuring anglers from all across the United States, Canada and Japan.

"I caught them on a jerkbait right off the bat and then it slowed down a little bit and I switched to my Carolina rig with a Zoom Speed Craw," said Hardin, who has won more than $383,000 in FLW Outdoors events. "I was doing some drop-shotting too, and I caught some fish, but the ones I weighed in came on a Carolina rig."

Hardin said he caught 15 to 20 post-spawn smallmouth in deeper water throughout the course of the day after making a 25-mile run.

"I'm fishing a point with about a two-foot rise on it," Hardin said. "It's got grass and rock on it. The water is anywhere from 14 to 16 feet deep."

Hardin said he had a successful practice and his catches from practice held up on the first day of competition.

"The first two days the wind blew real hard and I couldn't get out there to fish where I like to fish," Hardin said. "I've been here a lot of times and I know a lot of areas. The third and fourth days, when the wind lay down, is when I started catching them real good.

"I've got several places that are holding fish, but where I fished today seemed to have a little bit better fish, and that's what you've got to have here," Hardin added.

Rounding out the top five places are Pete Gluszek of Mt. Laurel, N.J. (five bass, 19-12); Team Tums pro David Fritts of Lexington, N.C. (five bass, 19-5); Team Land O'Lakes pro Jeremiah Kindy of Benton, Ark. (five bass, 19-5); and Team National Guard pro Scott Martin of Clewiston, Fla. (five bass, 19-2).

Rounding out the top 10 spots are Clausen, Team Kellogg's pro Alvin Shaw of State Road, N.C., Team M&M's/Snickers pro Greg Pugh of Cullman, Ala., Team BP pro Tracy Adams of Wilkesboro, N.C., and tied for 10th are Chris Baumgardner of Gastonia, N.C., Team Chevy pro Anthony Gagliardi of Prosperity, S.C., and Team Iams pro Koby Krieger of Okeechobee, Fla.

Team Kellogg's pro Dave Lefebre of Union City, Pa., earned the day's $750 Folgers Big Bass award in the Pro Division thanks to a 5-pound, 1-ounce bass.

Overall there were 715 bass weighing 2,054 pounds, 7 ounces caught by 145 pros Thursday. The catch included 140 five-bass limits.

Pros are competing for a top award of $125,000 this week plus valuable points in the hope of qualifying for $2.5 million Forrest Wood Cup presented by BP and Castrol, which will be held July 30-Aug. 2 on the Three Rivers in Pittsburgh, Pa., where they could win as much as $1 million - the sport's biggest award.

Team National Guard co-angler Justin Lucas of Folsom, Calif., leads the Co-angler Division with five bass weighing 19-3 followed by James Schneider of Watervliet, N.Y., in second place with five bass weighing 18-12.

Rounding out the top five co-anglers are Andrew Lemle of Whitehouse, Ohio (five bass, 18-4); Doug Caldwell of Kane, Pa. (five bass, 16-14) and Terry Chapman of Stanley, N.C. (five bass, 16-13).

Schneider earned the day's $500 Folgers Big Bass award in the Co-angler Division thanks to a 5-pound, 7-ounce bass.

Overall there were 638 bass weighing 1,471 pounds, 3 ounces caught by 142 co-anglers Thursday. The catch included 108 five-bass limits.

Co-anglers are fishing for a top award of $25,000 this week.

Anglers will take off at 6:30 a.m. each day from Dock Street Landing located at 1 Dock Street in Plattsburgh, N.Y. Friday's weigh-ins will also be held at Dock Street Landing beginning at 2:30 p.m. Saturday and Sunday's weigh-ins will be held at the Plattsburgh State Field House located at 167 Rugar Street in Plattsburgh beginning at 4 p.m.

In conjunction with the weigh-ins Saturday and Sunday, FLW Outdoors will host a free Family Fun Zone and outdoor show at the Plattsburgh State Field House each day at noon. The Family Fun Zone offers fans a chance to meet their Fantasy Fishing team anglers face-to-face and review the latest products from Berkley, Lowrance, Ranger, Evinrude, Yamaha and other sponsors while children are treated to giveaways, fishing themed games and rides like the Ranger Boat simulator. Children 14 and under visiting the Family Fun Zone on Sunday will receive a free rod and reel combo courtesy of WOKO-FM while supplies last. One lucky member of the audience will even win a new Ranger boat that will be given away during the final 4 p.m. weigh-in Sunday, July 12. Admission is free, and you must be present to win.

In other news related to the FLW Tour qualifying event on Lake Champlain, the 2010 Walmart FLW Tour schedule will be announced Friday.

In FLW Tour competition, pros and co-anglers are randomly paired each day, with pros supplying the boat, controlling boat movement and competing against other pros. Co-anglers fish from the back deck against other co-anglers. The full field competes in the two-day opening round for one of 10 slots in Saturday's competition based on their two-day accumulated weight. Weights are cleared for day three, and co-angler competition concludes following Saturday's weigh-in. The top 10 pros continue competition Sunday, with the winner determined by the heaviest accumulated weight from days three and four.

Coverage of the tournament, hosted by the City of Plattsburgh, will be broadcast on VERSUS, the network which brings anglers the best fishing programming on television featuring the most-trusted authorities on the water. The Emmy-nominated "FLW Outdoors," will air Nov. 1 from 12:30 to 1:30 ET. "FLW Outdoors," hosted by Jason Harper, is broadcast to approximately 500 million households worldwide, including internationally through agreements with WFN (World Fishing Network) and Matchroom Sport to such countries as Canada, Germany, China, South Africa, Australia, Malaysia, Russia, Hungary and the United Kingdom, making it the most widely distributed weekly outdoor-sports television show in the world.

The FLW Tour will award more than $8 million cash to the world's top bass anglers in 2009. Regular season competition includes three qualifiers and three opens. Each event takes anglers a step closer to the $2 million Forrest Wood Cup presented by Castrol, which will be held July 30-Aug. 2 on the Three Rivers in Pittsburgh, Pa. The prestigious championship and outdoor show hosted by Visit Pittsburgh will feature 77 pros, 77 co-anglers and bass fishing's largest cash award - a potential $1 million first-place prize for the winning pro.

FLW Outdoors, named after Forrest L. Wood, the legendary founder of Ranger Boats, is the largest fishing tournament organization in the world. FLW Outdoors also is taking fishing mainstream with FLW Fantasy Fishing, offering the largest awards possible in the history of fantasy sports, $10 million in cash and prizes. Sign up for Player's Advantage for only $10 to get your edge and win.

For more information about FLW Outdoors and its tournaments, visit FLWOutdoors.com or call (270) 252-1000. For more information about FLW Fantasy Fishing and Player's Advantage, visit FantasyFishing.com.




Source: FLW Outdoors


CONTACT: Chad Gay, public relations manager, +1-270-703-3346

Web Site: http://www.flwoutdoors.com/
BRITNEY SPEARS sviene sul palco durante le prove del tour in Europa. La cantante stava provando le coreografie per le nuove canzoni.

QUESTO WEEKEND SCOPRIREMO CHI VINCERA' LA SARNANO-SASSOTETTO TROFEO SCARFIOTTI


XIX° TROFEO LODOVICO SCARFIOTTI
SARNANO SASSOTETTO
Gara Nazionale di Velocità in Salita
11. 12 luglio 2009

CHI VINCERA’ LA XIX EDIZIONE DELLA SARNANO-SASSOTETTO TROFEO SCARFIOTTI?
L’ASCOLANO FABRIZIO PIERONI, VINCITORE DEL 2008 E’ TORNANTO CON LA SUA LUCCHINI ONDA, CE LA FARA’ A RIPETERSI?


SARNANO - Nell’albo d’oro della Saranano-Sassotetto Trofeo Scarfiotti troviamo Domenico Scola che con una Abarth St che vinse nel 1969, ovvero 40 anni fa, poi G.B. nel 1970 con una Abarth 2000, nel 1971 Klaus Reish con una Alfa Romeo, nel ’72 fa il bis Domenico Scola ma a bordo di una Chevron 2000, nel ’73 Mauro Nesti con una March200,ne l 1974 la gara non fu disputata, nel 1975 di nuovo Mauro Nesti a bordo di una Lola Cebora, nel 1976 la gara non fu disputata, e nel ’77 e nel ’78 di nuovo Mauro Nesti a bordo di una Lola Cebora, nel 1979 vince Jean Luis Bos con una Lola T290, nel 1980 Mario Casciaro con una Lola BMW, nel 1981 Rolf Goering con una BMW M1, nel 1982, 1983 e 1984 tripletta di Mauro Nesti rispettivamente con una Osella PA/9,una Osella Cebora, r con una Osella PA/10, nel 1985 Enzo Baribbi con una Osella BMW e nel 2008 l’ascolano Fabrizio Peroni con una Lucchini Onda. Chi sarà il pilota che potrà incidere il proprio nome sul prestigioso albo d’ore della Sarnano Sassotetto Trofeo Scarfiotti? Attualmente il re del tracciato marchigiano è indiscutibilmente Mauro Nesti che ha incassato ben 7 vittorie. Mentre tra le vetture c’è stata lotta tra la Lola e la Osella. Quest’anno la gara metterà in pista oltre alle auto moderne, con 91 piloti, anche le auto storiche, con . 18 piloti. L’ascolano Fabrizio Peroni, vincitore dell’edizione 2008, parteciperà a questa Sarnano-Sassotetto sempre con una Lucchini Onda e farà di tutto per ripetersi, ma dovrà battere 91 avversari. Ecco le 18 auto storiche da competizione pronte ad affrontarsi in gara: Fiat 1100 TV Coupe, Morris Mini Couper S, Fiat Abart SP 1000, Lotus Europa, Fiat 850 Sport Coupe, Simca Rally 2, Alfa Romeo Giulia Super, Innocenti Mini Couper, BMW 2002, A 112 Abart, Audi NSU TT 1200, Fiat 128 Rally, Alfa Romeo GT Junior, Alfa Romeo Giulietta, Fiat 131 Racing, BMW 323 i, Fiat X1/9, Bogani SN. I 109 piloti iscritti alla Sarnano-Sassotetto 2009 portano nell’entroterra maceratese scuderie da tutte le regioni d’Italia, un buon viatico per l’edizione 2010 quando la Sarnano-Sassotetto tornerà ad essere una corsa titolata per il campionato italiano.
Ieri (venerdì 10 luglio) sono state fatte le verifiche sportive, c’è stata la riunione dei commissari ed oggi (sabato 11 luglio) iniziano le prove del tracciato, che quest’anno è stato ampliato e passa dai quasi sei chilometri dell’anno scorso ai ben 8,877 km. Al tradizionale percorso è stato infatti aggiunto un tratto che arriva fino al centro abitato di Piobbico. Il nuovo tracciato (attualmente gara nazionale non titolata -NT-) concretizza l’impegno profuso dal presidente dell’ACI di Macerata, Giovanni Battistelli, e dal Gruppo Sportivo A.C. Macerata nell’intento di far tornare questa competizione ad essere valevole, sia per il campionato italiano che per quello europeo. L’appuntamento è per le 10.00 per iniziare verso le 11.00 il primo turno delle prove ufficiali e a seguire il secondo turno. Domenica (12 luglio) invece sarà di scena la gara. Il parco partenza è a contrada Sant’Eusebio. Le corse inizieranno alle ore 10.30 con la prima manches e a seguire con la seconda. Le auto partiranno da Sant’Eusebio, a pochi chilometri dalla piazza della Libertà, per tagliare il traguardo d’arrivo a Fonte Lardina, nei pressi della partenza della seggiovia. Un tracciato mitico per molti piloti e incredibilmente panoramico. L’arrivo è a Fonte Lardina, e le macchine, dopo la corsa si fermeranno al parco chiuso finale, ovvero a Sassotetto, al parcheggio di fronte agli impianti di sci.

Ufficio Stampa: Giuliano Rossetti
tel.: 3387509108
giuliano.rossetti@alice.it
giuliano.rossetti@sarnanosassotetto.it

Segreteria organizzativa: GRUPPO SPORTIVO A.C. – Macerata, info: MARIA GRAZIA BIAGIOLI Mobile: 366.4144070 Fax 0733.369407
segreteria@sarnanosassotetto.it c/o ACI Macerata Via Roma, 139 Fax 0733.369407 info@sarnanosassotetto.it - organizzazione@sarnanosassotetto.it

Segreteria Sarnano (Postazione fissa): Cooperativa ADAMAS Mobile: 3312919349 adamas@sarnanosassotetto.itsegreteria@sarnanosassotetto.it

giovedì 9 luglio 2009

SFERISTERIO OPERA FESTIVAL 2009

E' l'Inganno il tema voluto dal Direttore Artistico Pier Luigi Pizzi per lo Sferisterio Opera Festival
Stagione Lirica 2009 di Macerata.

Inaugurazione al Teatro Lauro Rossi dal 23 luglio con un nuovo allestimento di Don Giovanni di Mozart con regia scene e costumi di Pier Luigi Pizzi e direzione di Riccardo Frizza. Secondo titolo in programma dal 24 luglio in Arena, Madama Butterfly di Puccini con la regia di Pier Luigi Pizzi e la direzione di Daniele Callegari. Dal 25 luglio all'Arena Sferisterio La Traviata di Verdi con la regia di Massimo Gasparon e la direzione di Michele Mariotti. Dal 26 luglio al Teatro Italia una prima esecuzione assoluta, Le Malentendu dall'opera di Albert Camus, composta da Matteo D'Amico con la regia di Saverio Marconi e la direzione di Guillaume Tourniaire. Conclude la Stagione il 9 agosto all'Auditorium San Paolo l’oratorio sacro Il trionfo del Tempo e del Disinganno, di Georg Friedrich Händel, con la direzione di Dan Rapoport.


L'inganno è il tema che il Direttore Artistico Pier Luigi Pizzi ha scelto per la quarta edizione dello Sferisterio Opera Festival nel 2009, quarantacinquesima stagione lirica maceratese. A fare da ponte con l'edizione 2008, dedicata come si ricorderà a La seduzione, sarà lo spettacolo inaugurale: Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart, al Teatro Lauro Rossi. All'Arena verranno proposte Madama Butterfly di Giacomo Puccini e La Traviata di Giuseppe Verdi. L'opera contemporanea, commissionata quest'anno a Matteo D'Amico, sarà basata sul celebre dramma di Albert Camus Le Malentendu e sarà rappresentata al Teatro Italia. Chiude il Festival l'oratorio Il Trionfo del Tempo e del Disinganno di Georg Friedrich Händel all'Auditorium San Paolo.
L'Associazione Arena Sferisterio, costituita dal Comune e dalla Provincia di Macerata, propone ed organizza la storica rassegna estiva che da quattro edizioni è stata trasformata da Pier Luigi Pizzi in un festival monotematico che rende omaggio alla grande tradizione lirica italiana.

Dopo Il viaggio iniziatico, Il gioco dei potenti, La seduzione, il 2009 sarà dunque l'anno dedicato all'Inganno. “Tra i molteplici significati della parola “Inganno” – spiega il Direttore Artistico Pier Luigi Pizzi – vogliamo analizzare quelli più profondi e dolorosi: dietro ogni inganno c'è una tensione vitale, e il senso stesso della vita è dato dalla presenza costante della morte.
Don Giovanni si prende gioco consapevolmente della morte ma non può sfuggire alla dannazione che la morte stessa gli ha destinato.
Madama Butterfly è vittima innocente dell’inganno ben congegnato da un cinico Pinkerton, che la porta al sucidio. Solo dandosi la morte ritrova l’onore perduto, attraverso una catartica purificazione.
Violetta è ingannata dal padre ipocrita di Alfredo Germont e cede al suo ricatto ignobile. Accetta con dignità il suo tragico e disperato destino. La sua sola redenzione è la morte stessa, certa, inesorabile, perfino consolatoria.
Anche l'opera contemporanea, che nasce ogni anno da una mia commissione - e per questa edizione sarà Le Malentendu tratta da Camus, un testo di grandissimo spessore drammatico e di attualità - ben aderisce al tema di fondo attraverso un nucleo drammaturgico che propone un vertiginoso intreccio di illusione e morte.
Ossessioni ingannevoli che attraversano i secoli, come testimonia in chiusura di Festival l'oratorio di Händel, Il trionfo del Tempo e del Disinganno”.

Molte le novità dell'edizione 2009, come illustra Giorgio Meschini, Presidente dell'Associazione Arena Sferisterio e Sindaco di Macerata: “In questa sua quarta stagione il direttore artistico, Pier Luigi Pizzi, metterà in atto la sua straordinaria capacità di sfruttare al meglio gli spazi culturali di Macerata. Nuovi palcoscenici cittadini, l'Auditorium San Paolo e il Teatro Italia, oltre al Lauro Rossi, si uniscono infatti all'Arena Sferisterio a sancire ancora una volta il carattere di Festival internazionale della nostra rassegna. Non solo: lo Sferisterio Opera Festival si conferma spettacolo vivace e aperto al teatro contemporaneo. Basta scorrere il programma che vanta tra l'altro la commissione d’opera del Maestro Matteo D’Amico, dopo The Servant di Marco Tutino rappresentato lo scorso anno. Al notevolissimo livello artistico garantito dal Maestro Pizzi si accompagna la grande attenzione nei confronti del bilancio. Il Festival è in salute sul versante finanziario, in controtendenza rispetto al panorama nazionale. Il bilancio 2008 è infatti sostanzialmente in pareggio così come nei due anni precedenti".

Il filo conduttore del cartellone 2009 verrà introdotto dal critico d'arte e antropologo (come ama definirsi) Philippe Daverio nel corso di una conferenza che si terrà il 23 luglio alle ore 18 presso l'Auditorium San Paolo.

Si inaugura al Teatro Lauro Rossi il 23 luglio alle ore 21 con Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart (repliche il 28 e 30 luglio ore 21), dramma giocoso in due atti su libretto di Lorenzo Da Ponte, e proposto dal regista Pier Luigi Pizzi (suoi anche scene e costumi) in un nuovo allestimento che propone la versione viennese del 1788. Il capolavoro mozartiano sarà affidato alla direzione del M° Riccardo Frizza sul podio della Fondazione Orchestra Regionale delle Marche. Le luci sono di Sergio Rossi. Nel cast artisti di fama internazionale quali Ildebrando d’Arcangelo (Don Giovanni), Carmela Remigio (che debutta il ruolo di Donna Elvira), Myrtò Papatanasiu (Donna Anna), Marlin Miller (Don Ottavio), Enrico Iori (Il Commendatore), Andrea Concetti (Leporello), William Corrò (Masetto), Manuela Bisceglie (Zerlina). Collaborano all'allestimento gli Allievi de La Scuola dell'Opera italiana di Bologna (Francesca Pacileo, Giuseppina Bridelli, Paolo Lopes Paolillo e Andrea Zaupa), ente con il quale recentemente l'Associazione Arena Sferisterio ha sottoscritto un protocollo d'intesa volto a favorire la formazione dei giovani cantanti. Complesso di palcoscenico la Banda “Salvadei”.

Il cartellone prosegue all'Arena Sferisterio il 24 luglio alle ore 21 con un nuovo allestimento di Madama Butterfly di Giacomo Puccini (repliche il 31 luglio, il 2, 5 e 7 agosto, stessa ora), con la direzione di Daniele Callegari, regia scene e costumi di Pier Luigi Pizzi, disegno luci di Sergio Rossi. Interpreti: Raffaella Angeletti (Cio-Cio-San, con la recita del 7 agosto affidata ad Alessandra Capici), Massimiliano Pisapia (Pinkerton), Claudio Sgura (Sharpless), Annunziata Vestri (Suzuki), Nino Batatunashvili (Kate Pinkerton), Thomas Morris (Goro), Andrea Zaupa (Principe Yamadory). L’orchestra è la Fondazione Orchestra Regionale delle Marche, il coro è il Lirico Marchigiano “V. Bellini”, diretto da David Crescenzi, il Complesso di palcoscenico è la Banda “Salvadei”.

Il 25 luglio alle ore 21 (repliche il 1, 4, 6 e 8 agosto ore 21) appuntamento con La Traviata di Giuseppe Verdi, in un nuovo allestimento sempre all'Arena Sferisterio, col debutto a Macerata del M° Michele Mariotti sul podio della Fondazione Orchestra Regionale delle Marche; Massimo Gasparon affronta per la prima volta la regia del capolavoro verdiano di cui firma inoltre scene e costumi. Il disegno luci è di Sergio Rossi. Interpreti: Mariella Devia (Violetta), Alejandro Roy (Alfredo Germont), Gabriele Viviani (Giorgio Germont), Gabriella Colecchia (Flora Bervoix), Silvia Giannetti (Annina), William Corrò (Marchese d'Obigny), Luca Dall'Amico (Dottor Grenvil). Il coro è il Lirico Marchigiano “V. Bellini”, diretto dal M° David Crescenzi, il Complesso di palcoscenico è la Banda “Salvadei”.

Evento di spicco dello Sferisterio Opera Festival 2009 sarà la prima esecuzione assoluta dell’opera contemporanea Le Malentendu composta da Matteo D'Amico che ne cura anche il libretto in lingua originale. L'appuntamento sarà al Teatro Italia il 26 luglio ore 21 e verrà replicato il 29 luglio alla stessa ora. L'opera è tratta da Le Malentendu (Il malinteso), esordio teatrale di Albert Camus, andato in scena per la prima volta al Théâtre des Mathurins di Parigi nel giugno 1944, un testo in cui - racconta D'Amico - lo scrittore e drammaturgo francese “ricorre all’essenzialità strutturale della tragedia greca: quattro personaggi in tutto - più una figura muta cui è riservata solo la battuta finale - chiusi nello spazio angusto di un unico luogo, il soggiorno e la camera di una locanda, in una piccola città della Boemia, nell’arco breve di poco più d'una giornata. L’intimità e l’interiorità della vicenda, che si consuma tutta in poche ore tra le mura disadorne di un piccolo albergo di una sperduta provincia europea, hanno chiamato con sé un organico quanto mai ristretto e, per così dire, in ‘bianco e nero’: cinque archi, una fisarmonica e un clarinetto. Quello che creano è come un velo di ghiaccio sopra il quale scorre il canto, un canto che quasi sempre è autentico ‘messaggero’ della parola. Ho sentito qui il bisogno di lasciar fluire nel modo più piano possibile le cristalline battute dei personaggi di Camus, battute lucide, taglienti, asciutte, che sembrano però non permettere ad essi di comunicare veramente. I momenti di accensione lirica, che di continuo si fanno largo, sono come brevi esplosioni, tensioni estreme per riuscire almeno a dire ciò che non si riesce a comunicare”.
Per il debutto assoluto dell'opera, il M° Guillaume Tourniaire - che ha già diretto a Macerata Le Bel indiferent e The Servant di Tutino e Saul di Flavio Testi - dirige il Quartetto Bernini, formazione specializzata nel repertorio contemporaneo, insieme a Massimo Ceccarelli, Mirco Patarini e Roberto Petrocchi. La regia è di Saverio Marconi, gradito ritorno a Macerata dopo Elisir d'amore 2002; le scene sono di Gabriele Moreschi, il disegno luci di Valerio Tiberi. Protagonisti Elena Zilio (La Mère), Sofia Soloviy (Martha), Mark Milhofer (Jean) e Davinia Rodriguez (Maria).

Chiude il cartellone all'Auditorium San Paolo il 9 agosto alle ore 21 l’oratorio sacro Il trionfo del Tempo e del Disinganno, di Georg Friedrich Händel. Il M° Dan Rapoport dirige la Fondazione Orchestra Regionale delle Marche; cantano Cristina Baggio (La Bellezza), Alexandra Zabala (Il Piacere), Sara Allegretta (Il Disinganno), Filippo Adami (Il Tempo).

Lo Sferisterio Opera Festival 2009 è realizzato dall'Associazione Arena Sferisterio i cui soci sono il Comune di Macerata e la Provincia di Macerata; con i contributi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Marche, della Camera di Commercio di Macerata, in collaborazione con la Società Civile dello Sferisterio, e con il fondamentale apporto della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata e di Banca Marche.



Ufficio stampa Sferisterio Opera Festival:
tel. (+39) 0733. 261335 e-mail ufficiostampa@sferisterio.it
Anna Dalponte e-mail dalann@tiscali.it
Simona Marini e-mail press.marini@gmail.com

VILLACH: a fine luglio il Kirchtag, l'essenza della tradizione austriaca torna in città

Villach-Warmbad / lago di Faak / lago di Ossiach

VILLACHER KIRCHTAG, LA FESTA FOLCLORISTICA PIU’ GRANDE DI TUTTA L’AUSTRIA


Dal 26 luglio al 2 agosto il festival folcloristico più grande di tutta l’Austria tornerà a Villach. Il successo di questa grande festa è il risultato del perfetto connubio tra musica, cultura, tradizione, enogastronomia e ottima birra Villacher. Numerosi gli appuntamenti in calendario: dall’apertura della botte alla festa slovena dalla gara della migliore Kirchtagssuppe all’imperdibile sfilata dell’1 agosto dove sono attesi circa 4.000 partecipanti e 60.000 spettatori.

Ritorna a Villach “la febbre” del Kirchtag! Dal 26 luglio al 2 agosto si terrà la festa folcloristica più amata di tutta la Carinzia.
Il successo di questa festa è dato dal mix tra tradizione e modernità che vi si respira. Usanze, musiche e costumi dell’Alpe Adria si mescolano con le prelibatezze culinarie e la birra tipici di Villach. Data la posizione di confine della città di Villach, la musica e le tradizioni culturali proposte in occasione della festa provengono non solo dalla Carinzia, ma anche dall’Italia e dalla Slovenia.
Come da tradizione sarà la celebrazione liturgica in costumi tradizionali a dare il via alla festa, domenica 26 luglio alle ore 10 nella cattedrale di St. Jakob. Tutti i partecipanti sfileranno poi fino alla vicina piazza del Municipio (Rathausplatz) e qui assisteranno al discorso ufficiale del sindaco della città di Villach Helmut Manzenreiter, dei direttori della birreria Villacher Josef Pacher e Clemens Aigner e del presidente organizzatore del Kirchtag Richard Pfeiler i quali decreteranno l’apertura ufficiale della festa attraverso l’apertura della botte di birra.
Lunedì 27 luglio dalle ore 8 alle 18 si terrà il “Jakobimarkt” nei pressi della chiesa di St. Jakob, il mercato artigianale dell’Alpe-Adria dove espositori provenienti dalle tre nazioni esporranno prodotti artigianali e fatti a mano di ogni tipo. A partire dalle ore 10 la piazza del municipo sarà animata dalla festa “Srecno Koroška, Servus Slowenien” con musica, danze, abiti e specilità culinarie della Slovenia in particolare da Kranj, terza città della Slovenia per numero di abitanti gemellata dal 2008 con Villach.
Il piatto tipico di questa sagra folcloristica è la Villacher Kirchtagssuppe che può essere preparata secondo varie varianti e la cui ricetta spesso è segreta e tramandata di madre in figlia. Martedì 28 luglio a partire dalle ore 11 il cuoco Peter Lexe in collaborazione con alcuni ristoranti locali invitano a prendere parte alle loro lezioni di cucina per apprendere il segreti di una buona Kirchtagssuppe. A fine serata una severa giuria decreterà la zuppa migliore! E a partire dalle 20 sarà possibile gustare la zuppa presso gli stand presenti nella Piazza del Comune (Rathausplatz).
A fianco di un buon piatto carinziano non può essere da meno la bevanda che lo accompagna, cioè la Villacher Bier. La birra di Villach ha festeggiato nel 2008 ben 150 anni di tradizione. Questa è apprezzata per la sua qualità ottenata dal mix tra: acqua cristallina, orzo di gran valore, luppolo selezionato e un metodo di produzione tradizionale che le conferiscono un gusto unico.
Da mercoledì 29 luglio la festa raggiunge il clou con l’”Alles Kirchtag”: 270 stand enogastronomici, bancarelle e giostre per bambini saranno pronti a dare il benvenuto a tutti gli ospiti che nei cinque giorni successivi vorranno fargli visita.
Sabato 1 agosto dalle 17 alle 19 si terrà la grande sfilata, che ha reso storica questa festa nel corso degli anni. Numerosi gruppi in abiti tipici percorranno l’intero centro storico affiancati da musicisti e danzatori, nel complesso sono attesi circa 4.000 partecipanti e ben 60.000 tra visitatori e curiosi.

Il Villacher Kirchtag nasce il primo agosto 1936 su iniziativa dell’allora sindaco della città di Villach Albin Dieringer, il quale desiderava ripristinare il tradizionale “Mercato Annuale” dei tempi di Federico II. L’imperatore infatti nel 1225 decretò che il 25 luglio, in occasione della festività di San Giacomo Apostolo, si celebrasse il mercato annuale che poteva essere spostato di al massimo 14 giorni prima o dopo il 25 luglio. Fu il primo mercato in tutta la Carinzia e prese il nome di Kirchtag. Iniziarono a prendere parte a questo mercato non solo commerciati della città di Villach, ma anche mercanti provenienti da paesi vicini e dall’intera Carinzia. La tradizione si interruppe solo durante le Guerre Mondiali, dal 1940 al 1947, ma dal 7 agosto 1948 si riprese a festeggiare con danze e musica, leccornie e bibite. Fu a partire dal 1966 che si inizio a festeggiare in Villacher Kirchtag il primo sabato di agosto e da una sola giornata la festa si prolungo ad una settimana. La tradizione continua fino ad oggi…

Alcuni dati relativi all’edizione 2008:
• 230.000 affezionati visitatori in una settimana
• 40.000 mq di superficie
• 120 manifestazioni singole organizzate in una settimana in tutta la regione di Villach
• 10.000 KW utilizzati dagli stand
• 15.000 lampade a incandescenza hanno illuminato le notti di festa
• 3.500 viti utilizzate per il palco
• 15 km di bandiere hanno addobbato il centro storico
• 950 operatori presso le 221 bancarelle e chiostri enogastronomici
• 150 addetti alla sicurezza
• 60 tra gruppi musicali e scuole di danza

Per informazioni al pubblico: www.villacherkirchtag.at

Informazioni per il pubblico e prenotazioni (in italiano):
Villach-Warmbad / Faaker See / Ossiacher See Tourismus
Töbringer Straße 1, 9523 Villach-Landskron, Austria
Tel.: +43/4242/42000-0, Fax: +43/4242/42000-42
E-Mail: office@region-villach.at
www.region-villach.at

Informazioni per i media:
Ufficio stampa Villach-Warmbad / Faaker See / Ossiacher See per l’Italia a cura di: LDL COMunicazione
Via Quinto Alpini 4, 24124 Bergamo, Tel.: 035/4534134 Fax: 035/85931191,
E-Mail: cristina@ldlcom.it
www.ldlcom.it

martedì 7 luglio 2009

Live on Campus: CBSSports.com Launches 2009 College Fantasy Football

Live on Campus: CBSSports.com Launches 2009 College Fantasy Football

Live scoring added to leading college fantasy football product Only major fantasy sports service to use individual player names

FT. LAUDERDALE, Fla., July 7 /PRNewswire/ -- CBSSports.com today launched an enhanced version of their College Fantasy Football game, continuing to be the only major fantasy sports service provider with a collegiate fantasy football game. The 2009 edition of CBSSports.com's College Fantasy Football will include live scoring*, allowing fans of the fastest growing fantasy sports game to follow all the action in real-time.

In addition to free live scoring, the 2009 version of College Fantasy Football will once again use individual player names. While CBSSports.com first launched College Fantasy Football in 2005, last season (2008) was the first year that the product debuted individual player names.

CBSSports.com College Fantasy Football is offered completely free of charge and will allow users to recruit a team of college football players from any of the 120 Division I programs or customize their player pool to include any conference they choose. Users can utilize an improved live draft room to create their team and then embark on a 13 week season, competing head-to-head for their league championship.

Users can create a private group and invite their friends or simply join a public group and play against college football fanatics from around the globe. New for 2009, users can select one conference as their player pool and form a league with six teams or choose at least two conferences for the player pool and create a league consisting of eight or ten teams.

CBSSports.com College Fantasy Football will use the same software and product design as the rest of the award-winning fantasy sports products on CBSSports.com, including those in professional football, baseball, basketball, hockey, golf and auto racing.

As is the case with the entire suite of CBSSports.com Fantasy products, College Fantasy Football will feature exclusive player updates, columns, breaking news and blogs from the entire team of award-winning CBSSports.com fantasy sports writers as well as from CBSSports.com national columnists and senior writers such as Dennis Dodd (Senior Writer, College Football).

To prepare for the 2009 college fantasy football season, users can visit CBSSports.com Fantasy News (fantasynews.cbssports.com) to download the College Fantasy Football Draft Kit completely free of charge. Allowing college fantasy football players to get comprehensive draft content from the veteran team of fantasy experts at CBSSports.com, the College Fantasy Football Downloadable Draft Kit has everything to prepare for the 2009 season - player rankings, cheat sheets and draft day strategies.

Additionally, CBSSports.com College Fantasy Football will feature a video player on the homepage. Hosted by Jason Horowitz and featuring guests such as CBSSports.com Fantasy writers, the exclusive CBSSports.com Fantasy sports programming segments will give viewers timely, in-depth news, strategy and advice.

* Live scoring will be provided for all AP Top 25 teams as well as any team from the ACC, Big East, Big 10, Big 12, SEC, Pac-10, Conference USA and Notre Dame.

2009 College Fantasy Football should not be used for the purpose of sports wagering activities.

This release can be viewed online at:

http://www.cbssports.com/info/about/press/2009/collegeff09

College Fantasy Football Downloadable Draft Kit:

http://collegefb.cbssports.com/splash/collegefb/spln/draftkit

To play CBSSports.com College Fantasy Football:

http://collegefb.cbssports.com/splash/collegefb/spln/single

About CBSSports.com



CBSSports.com is at the leading edge of media companies providing Internet sports content, Fantasy sports and e-commerce. CBSSports.com is a unit of CBS Interactive, a leading online content network for information and entertainment. With more than 200 million people visiting its properties each month, CBS Interactive is the 8th largest Web property globally and the 5th largest Web property in the U.S. in terms of unique video viewers. Its portfolio of leading brands, which include CNET, CBS.com, CBSSports.com, GameSpot, TV.com, BNET, CBS RADIO and Last.fm, span popular categories like technology, entertainment, sports, news and business.

For more information about CBSSports.com and for the latest sports news, scores and expert analysis, please visit cbssports.com.

More information about CBS and its businesses is available at www.cbscorporation.com.




Source: CBSSports.com


CONTACT: Alex Riethmiller of CBSSports.com, +1-954-489-4235, or ariethmiller@cbs.com

Web Site: http://cbssports.com/

The Second International Festival of Falconry: Abu Dhabi to Lobby for the Preservation of Falconry

The Second International Festival of Falconry: Abu Dhabi to Lobby for the Preservation of Falconry

ABU DHABI, United Arab Emirates, July 7/PRNewswire/ -- The second International Festival of Falconry will play a central role in
Abu Dhabi's global initiative to campaign for the preservation of falconry.
Sponsored by the Emirates Falconers' Club, the festival takes place at the Englefield Estate, in the United Kingdom, from the 11-12 July.



To view the Multimedia News Release, please click:
http://www.prnewswire.com/mnr/falconryfestival/39053/



The art of falconry is over 4,000 years old and practiced in 65 countries. Falconry is associated with the national identity of many nations, and is an essential part of Abu Dhabi's tradition, history and culture.
Through the Emirates Falconers' Club, Abu Dhabi is taking active steps to safeguard it for future generations.



This year's festival will bring together falconers from 50 nations, providing a rare opportunity to promote dialogue and build understanding of each other's culture through a shared love of falconry.



H.E. Majid Al Mansouri, Executive Director, Emirates Falconers' Club
said: "The festival gives us international outreach and cultural exchange, taking us a step closer to our aim of ensuring that future generations can continue to enjoy this important part of our culture."



Senior officials from the Emirates Falconers' Club will be in attendance at the festival in order to brief international government officials, UK MPs, media, opinion formers and other interested parties on the work of the club.
The festival will also provide an opportunity to take the global initiative for the preservation of falconry to over 10,000 expected guests and participants.



The Emirates Falconers' Club is also spearheading the UAE's international submission to UNESCO, on behalf of 12 falconry nations, for falconry to be recognized as part of the world's intangible cultural heritage. The festival will give the club the opportunity to engage with the attending UNESCO delegation and showcase the many facets of falconry on display.



During the festival, visitors will be able to enjoy demonstrations and workshops covering a diverse range of falconry subjects including art, health and falcon breeding.



Notes for Editors:



The Emirates Falconers' Club is the organisation representing falconers of the United Arab Emirates and for the past two editions of the festival has contributed to the travel and accommodation costs of less well-funded falconry countries.




For more information, please contact:
James Gildea, Bell Pottinger Communications
T: +971-50104-9609
E: jgildea@bell-pottinger.co.uk





Source: The Emirates Falconers Club

For more information, please contact: James Gildea, Bell Pottinger Communications, T: +971-50104-9609, E: jgildea@bell-pottinger.co.uk

Le deuxième Festival international de la fauconnerie : Abu Dhabi s'apprête à encourager la préservation de la fauconnerie

Le deuxième Festival international de la fauconnerie : Abu Dhabi s'apprête à encourager la préservation de la fauconnerie

ABU DHABI, Émirats Arabes Unis, July 7/PRNewswire/ -- Le deuxième festival international de la fauconnerie jouera un rôle
central dans le cadre de l'initiative internationale d'Abu Dhabi en faveur de la préservation de la fauconnerie. Sponsorisé par le Club des fauconniers des Émirats Arabes Unis, le festival aura lieu du 11 au 12 juillet dans la propriété d'Englefield Estate, au Royaume-Uni.



Pour afficher le communiqué multimédia, veuillez cliquer sur :
http://www.prnewswire.com/mnr/falconryfestival/39053/



L'art de la fauconnerie est vieux de plus de 4 000 ans et se pratique dans 65 pays. Cette discipline est associée à l'identité nationale de nombreux pays et joue un rôle essentiel dans la tradition d'Abu Dhabi, dans son histoire et dans sa culture. Par l'intermédiaire du Club des fauconniers des Émirats Arabes Unis, Abu Dhabi s'engage activement pour que la fauconnerie soit sauvegardée pour les générations futures.



En rassemblant des fauconniers venus de 50 pays différents, le festival de cette année représentera une rare occasion de promouvoir le dialogue et d'élaborer une compréhension mutuelle des cultures de chacun grâce à un amour partagé pour la fauconnerie.



H.E. Majid Al Mansouri, Président du Club des fauconniers des Émirats a déclaré : <<>>



Les représentants officiels du Club des fauconniers des Émirats participeront au festival afin de présenter aux représentants du gouvernement, aux membres du Parlement britannique, aux médias, aux prescripteurs et aux autres parties intéressées le travail effectué par leur structure. Le festival sera également l'occasion de lancer l'initiative nationale de préservation de la fauconnerie par l'intermédiaire des 10 000 invités attendus et des participants.



Notons également que le Club des fauconniers des Émirats joue le rôle de fer de lance dans la candidature internationale des Émirats Arabes Unis à l'UNESCO (de la part de 12 pays pratiquant la fauconnerie) avec comme objectif la reconnaissance de la fauconnerie comme partie intégrante du patrimoine culturel immatériel dans le monde. Le festival donnera au club l'occasion de prendre contact avec la délégation de l'UNESCO et de présenter ainsi les nombreuses facettes de la discipline.



Au cours du festival, les visiteurs pourront assister à des démonstrations et à des ateliers portant sur divers sujets liés à la fauconnerie, notamment les oeuvres artistiques, les soins et l'élevage.



Notes à la rédaction :



Le Club des fauconniers des Émirats est une association représentant les fauconniers des Émirats Arabes Unis. Elle a, dans le cadre des deux dernières éditions du festival, contribué aux frais de déplacement et d'hébergement des pays de fauconnerie les moins bien financés.




Pour de plus amples renseignements, veuillez contacter :
James Gildea, Bell Pottinger Communications
Tél : +971(0)50104-9609
E-mail : jgildea@bell-pottinger.co.uk





Source: The Emirates Falconers Club

Pour de plus amples renseignements, veuillez contacter : James Gildea, Bell Pottinger Communications, Tél. : +971(0)50104-9609, E-mail : jgildea@bell-pottinger.co.uk

mercoledì 1 luglio 2009

Amii Stewart commossa davanti al ritratto di Michael Jackson eseguito da Molaro

Amii Stewart commossa davanti al ritratto di Michael Jackson eseguito da Molaro
La cantante statunitense ha preso parte al vernissage di Porto Cervo dell’artista campano


Lacrime e commozione a Porto Cervo per la cantante statunitense Amii Stewart, famosa in Italia per i fortunati duetti con Gianni Morandi, Eros Ramazzotti, Mike Francis.

L’artista infatti, in occasione del vernissage della nuova mostra di dipinti di Gianni Molaro, non ha saputo trattenere le lacrime quando si è trovata di fronte il ritratto di Michael Jackson con un fascio di rose bianche. Ospite della Galleria Vittoria Designer dove fino al 5 ottobre sarà visibile l’esposizione, la Stewart si è lasciata poi fotografare posando teneramente accanto all'opera raffigurante Jackson, cosa che poi hanno voluto fare anche tutti gli altri presenti al vernissage in ricordo di una serata davvero particolare.

Dopo l'inaugurazione della mostra, allestita in uno spazio di 500 metri quadrati, Molaro, Amii Stewart e le centinaia di invitati accorsi si sono quindi spostati nel Porto Vecchio dove si è svolta una sfilata-performance dell’artista campano dedicata nuovamente al cantante scomparso, con tanto di "Heal The World" in chiusura.

Ancora una volta, quindi, gli ospiti di Molaro hanno tributato un lungo e caloroso applauso alla memoria di Michael Jackson, spesso inframmezzato da qualche lacrima inaspettata come nel caso della top manager russa Elisabeth Florinskaja, organizzatrice dell’evento.

Info stampa : Cristina Cennamo 340 – 5135781
Immagini ad alta risoluzione sono disponibili su richiesta