mercoledì 27 febbraio 2008

ABBATETE I COSTI DELLA POLITICA ovvero i VOSTRI STIPENDI e I VOSTRI PRIVILEGI

E' terribile sentire parlare i politici italiani. Hanno l'alito che puzza, le orecchie piene di cerume e lo sguardo di zombie. Se volete vederli vivi .... basta aspettare che arrivi la "mangiatoia" ed ecco allora che riconosci il maiale, l'avvoltoio che è in loro.
Il loro olezzo attraversa anche gli schermi al plasma da 31 pollici ... sono loro il primomale di questa società.
Si lamentano dei costi della spesa pubblica e promettono di ridurla e alla fine tagliano sempre sulla scuola, sulla sanità e sui servizi sociali ... ovvero tutto ciò che potrebbe renderci civili.
Ma invece tagliare i loro assurdi stipendi e privilegi (immotivati)da bravi amministratori, vista la situazione del condominio italia, si aumento gli stipendi e fanno finta di capire chi non riesce ad arrivare alla terza settimana ... loro che incassano stipendi 20/30 volte superiori a quelli di un operaio o di un insegnante. Ti fanno andare in ad appena 55 anni e per maturare la loro consistente pensione basta che riescano a farsi eleggere una volta e che il governo duri circa due anni e mezzo.
Ma siccome i loro stipendi sono così incredibili quanto ofensivi agli occhi dei cittadini, hanno pensato bene di non togliere i loro privilegi: bilgietti dei treni gratis,riduzione per i voli aerei, buoni carburante, pasti gratis, caffé gratis, barbiere gratis... E' giusto che non spendano troppo altrimente il forziere di Paperon de Paperoni potrebbe perdere qualche spicciolo. Dopo tutto il male che ci fanno si fanno addirittura chiamare OMNOREVOLI....ma che c...o.

1 commento:

Rumyana Tosheva ha detto...

If you realy love me, go here to see each other.I saw the article,
good...But I have not self-confidence that I live in that country when the people are so much patient ....almost weak-willed to change the things. I am ashamed but I am working very hard and my son is happy, I 'am proud with him.